Bollo conti correnti all’estero. Misura fissa a 34, 20 euro all’anno

Bollo conti correnti detenuti in Svizzera o a San marino sarà di 34,20 euro all'anno. Nessuna differenza tra paese Ue ed extraUe con la legge di stabilità 2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Bollo conti correnti detenuti in Svizzera o a San marino sarà di 34,20 euro all'anno. Nessuna differenza tra paese Ue ed extraUe con la legge di stabilità 2013

Bollo sui conti correnti tenuti all’estero, nei Paesi Ue e in quelli extraUe, avrà misura fissa di 34,20 euro secondo le ultime novità della legge di stabilità 2013. Un cambio di rotta significativo. Andiamo per ordine.

Bollo conti correnti: le novità per il 2012

 L’inizio di quest’anno, il 2012 ha visto cambiare la disciplina dell’imposta di bollo sui conti correnti delle persone fisiche e delle persone giuridiche, nel primo caso il bollo ha misura pari a 34,20 euro fisso, mentre nel secondo c’è stato un aumento arrivando a 100 euro ( si veda per maggiori dettagli il nostro articolo Imposta di bollo sui conti correnti: istruzioni per l’uso).

Bollo conti correnti all’estero: disciplina precedente

Per ciò che invece riguarda il bollo conti correnti che sono tenuti all’estero, si è avuto modo di stabilire che si applica l’imposta di bollo anche sui conti correnti e i libretti di risparmio all’estero ossia detenuti in Paesi dell’Unione europea o in Paesi aderenti al cosiddetto See, ossia lo Spazio economico europeo che garantiscono un adeguato scambio di informazioni ( Si veda il nostro articolo L’imposta di bollo sui conti correnti tenuti all’estero).

Bollo c/c all’estero nella legge di stabilità 2013

Le cose cambiano nuovamente con la legge di stabilità 2013 che modifica l’articolo 19 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214. Se l’attuale norma prevede che il bollo fisso di 34,20 euro sia applicabile ai soli conti correnti e libretti detenuti dai contribuenti italiani in Stati Ue prevedendo quindi una diversa e maggiore tassazione per quelli detenuti in Paesi extra Ue come, per esempio, Svizzera, San Marino, Montecarlo o Singapore, ora invece si stabilirebbe l’abbattimento di qualsiasi discriminazione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Imposta di bollo