Bollo auto ibride ed elettriche: guida alle esenzioni

Bollo auto elettriche o ibride: le esenzioni confermate per il 2018 regione per regione.

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Bollo auto elettriche o ibride: le esenzioni confermate per il 2018 regione per regione.

Aggiornamento: attenzione alle agevolazioni per auto ibride pubblicizzate online senza riferimenti di legge o fonte. A tal proposito riportiamo, proprio in merito alla regione Abruzzo “polmone verde d’Italia”, la segnalazione di Andrea Lattanzio da Chieti con la relativa documentazione del Comune che ci permette di smentire le notizie in merito all’esenzione dal pagamento ticket strisce blu a Chieti. Tale agevolazione non trova conferma ad oggi purtroppo.

Le esenzioni bollo auto ibride e elettriche, confermate per il 2018, servono per incentivare l’acquisto e la circolazione di macchine meno inquinanti. Va premesso però che la normativa sul bollo auto è regionale e quindi non tutte le amministrazioni locali applicano gli stessi sconti sul bollo auto ibride e elettriche. Tuttavia, sicuramente, si può osservare una linea comune, anche in base a quelle che sono le richieste europee per il mercato delle quattro ruote.

Auto ibride e elettriche: quanto si risparmia sul bollo

Il panorama delle agevolazioni su auto ibride e elettriche, e in generale sui veicoli a basse emissioni, appare frammentato ma in linea di massima include parcheggio gratis anche sulle strisce blu, accesso Ztl con sconti etc. Tutto nell’ottica di spingere la compravendita di questi veicoli. Quali sono le attuali disposizioni vigenti per il bollo auto ibride e elettriche?
Di seguito le Regioni che prevedono esenzioni bollo auto 2018 per le vetture ibride fino a cinque anni: Basilicata, Campania, Lazio, Liguria, Marche, Puglia, Umbria e Veneto. A queste otto regioni si aggiunge, sebbene con modalità e tempistiche diverse, la provincia autonoma di Bolzano. In altre regioni l’esenzione bollo auto per le macchine elettriche dura tre anni. In virtù di questo quadro non omogeneo e in continuo mutamento si consiglia di leggere con attenzione il portale della regione di appartenenza, in cui è immatricolato il veicolo, prima di “dormire sonni tranquilli” contando sull’esenzione del bollo auto. L’Emilia Romagna, ad esempio, in controtendenza non ha confermato per il 2017 le agevolazioni che venivano riconosciute nel 2016. Alcune regioni operano anche ulteriori distinzioni fra auto ibride a benzina e ibride diesel.

Hai appena comprato o stai per acquistare un’auto nuova e non sai se sei tenuto a pagare il bollo auto o con quali tempistiche e modalità? Scrivici in redazione per ricevere tutti i chiarimenti sul bollo auto: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi, Bollo auto

I commenti sono chiusi.