Bollo auto e parcheggio gratis con legge 104 art. 3 comma 1, quando è possibile?

Esenzione bollo auto e parcheggio gratis per disabili, è possibile avere queste agevolazioni con la legge 104 art. 3 comma 1? Analizziamo cosa riporta la normativa.

di , pubblicato il
Bollo auto casi possibili

Bollo auto e parcheggio gratis per disabili, quando è possibile ottenere l’esenzione? Il quesito di un nostro lettore:

Sono un trapiantato di rene da maggio 2016, il 13 aprile sono stato chiamato a visita dall’INPS per rinnovo legge 104 . Ho ricevuto il verbale con grado di invalidità: portatore di anticipo ai sensi dell’art.3 comma 1 L.5.2.1992, n 104. No revisione. Io le chiedo posso usufruire del pass.

per parcheggio di invalidi che ho e scade ogni 2 anni (che nel rinnovo io pago € 70,00). Altri trapiantati come me con uno stampato del comune non pagano. Posso usufruire del bollo auto gratis, posso recuperare il 19% sull’ acquisto dell’auto nel compilare il modello 730 (altri questo macchina gennaio 2018 quindi nel 730 del 2019) e vari acquisti come dice la legge quali P. C. Cellulare ecc. Certo di una sua risposta efficace per poter presentare le varie certificazioni a comune e agenzia delle entrate (mod. 730) per non incorrere a eventuali multe la ringrazio e saluto con affetto.

Cartellino parcheggio gratis disabili, chi può farne richiesta

Il decreto “Semplifica Italia”, prevede che i verbali rilasciati dalle commissioni mediche di invalidità civile, handicap, cecità, sordità, disabilità “riportino anche l’esistenza dei requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi di cui al comma 2, articolo 381, nonché per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli previsti per le persone con disabilità“.

Le tipologie delle “voci fiscali”certificabili sono diverse in base alla natura del verbale e delle condizioni sanitarie previste da specifiche leggi, come di seguito specificato.

Con l’articolo 381: prevede il rilascio del contrassegno disabili per la sosta dedicata e la circolazione in zone a traffico limitate. Per maggiori informazioni, consigliamo di leggere: Contrassegno disabili auto: chi ne ha diritto, come ottenere il rilascio, rinnovo e duplicato

Quindi se il verbale riporta la dicitura sopra menzionata, può farne richiesta.

Esenzione bollo auto con legge 104 art. 3 comma 1

Per l’esenzione il discorso è più complicato, non basta la legge 104 art. 3 comma 1, bisogna che il verbale riporti la gravità dell’handicap o la difficoltà motoria, inoltre deve riportare anche la normativa che da il diritto alle agevolazioni fiscali secondo  l’articolo n.

5 del D.L. del 9 febbraio 2012. Se il verbale non riporta che il richiedente ha possiede i requisiti in base alla normativa di legge evidenzia, non è possibile chiedere le agevolazioni fiscali disabili.

Abbiamo redatto due articoli guida con tutte le informazioni sull’esenzione bollo e chi può richiederla, consigliamo di leggerli e se ci sono le condizioni, fare la domanda di esenzione all’ente di appartenenza.

Bollo auto e legge 104, come chiedere l’esenzione (guida completa con moduli)

Bollo auto 2018 e legge 104, art. 3 comma 3 e art. 3 comma 1 (facciamo chiarezza)

Agevolazioni disabili: cellulare e internet, le novità 2018

All’inizio dell’anno è stata pubblicata la delibera n. 46/17/CONS dell’AGCOM, che prevedeva un aggiornamento per le tariffe di internet e telefonia per gli utenti non vedenti e non udenti. Per avere le agevolazioni bisogna contattare gli operatori telefonici a cui si è abbonati e chiedere quale documentazione presentare.

Per maggiori informazioni consiglio di leggere l’articolo: Disabili: nuove agevolazioni cellulare e internet, ecco cosa cambia

Quest’agevolazione riguarda solo una particolare categoria di disabili.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,