Bollo auto dove non si paga e dove è più alto, mappa di tutte le regioni italiane

Vediamo per il bollo auto dove non si paga e dove è più alto. Con la mappa di tutte le regioni italiane. A partire da quelle più virtuose, che offrono anche l'esenzione permanente dal pagamento della tassa di possesso dei veicoli. Le informazioni per non pagare legalmente.

di , pubblicato il
Bollo auto dove non si paga e dove è più alto, mappa di tutte le regioni italiane

Vediamo per il bollo auto dove non si paga e dove è invece più alto. Con la mappa di tutte le regioni italiane. A partire da quelle più virtuose, che offrono anche l’esenzione permanente dal pagamento della tassa di possesso dei veicoli. A quelle dove invece proprio per il bollo la tassazione regionale è decisamente più aspra.

In particolare, di regione in regione, per capire il bollo auto dove è più alto basta andare sul sito Internet dell’ACI. Che è l’Automobile Club D’Italia. Un portale dove è presente proprio il calcolatore relativo alla tassa regionale di possesso dei veicoli.

Bollo auto dove non si paga e dove è più alto, ecco la mappa di tutte le regioni italiane

Detto questo, le regioni per il bollo auto dove non si paga, o si paga in misura ridotta se l’auto è elettrica, alimentata a idrogeno o ibrida sono davvero tante. A partire dalla Lombardia e passando per l’Abruzzo, la Valle D’Aosta, la Campania, l’Umbria, il Friuli Venezia Giulia, la Liguria ed anche la regione Lazio.

Per la verifica sul bollo auto dove non si paga l’automobilista, di conseguenza, non deve fare altro che collegarsi al sito Internet istituzionale della propria regione. Ed il tutto fermo restando che, sul bollo, ci sono delle esenzioni e delle riduzioni che sono collegate non a provvedimenti regionali, ma alla legislazione nazionale. Vediamo allora come e quando.

Dalla mappa di tutte le regioni italiane alle esenzioni che sono previste dalla legislazione nazionale

Per esempio, sul bollo auto dove non si paga, l’esenzione dal pagamento della tassa è valida su tutto il territorio nazionale per chi rientra nei benefici che sono previsti dalla legge 104.

Così come sono previste riduzioni e esenzioni, rispettivamente, pure per i possessori di auto storiche con più di 20 anni e per quelle ultratrentennali.

Argomenti: ,