Bollo auto con legge 104, il veicolo e l’assicurazione a chi devono essere intestati?

Bollo auto con legge 104, il veicolo e l'assicurazione a chi devono essere intestati? E' possibile intestarli ad un familiare del disabile non convivente?

di Angelina Tortora, pubblicato il
Bollo auto e legge 104

Bollo auto con legge 104: Salve, ho letto un suo articolo riguardo le esenzioni fiscali con la legge 104. Le spiego la mia situazione per aver, se possibile, le giuste informazioni. Mia suocera (quindi familiare non convivente) senza patente, vuole acquistare un veicolo per il trasporto di suo figlio disabile. Il contraente dell’assicurazione dovrei essere io, e l’auto quindi mi sarebbe data in comodato d’uso gratuito. Il bollo auto spetta a me o al proprietario del veicolo che in questo caso sarebbe esente? Grazie.

Risposta

Le agevolazioni sono riconosciute solo se i veicoli sono utilizzati, in via esclusiva o prevalente, a beneficio delle persone disabili.
Se il portatore di handicap è fiscalmente a carico di un suo familiare (possiede cioè un reddito annuo non superiore a 2.840,51 euro), può beneficiare delle agevolazioni lo stesso familiare che ha sostenuto la spesa nell’interesse del disabile.

La normativa precisa che l’assicurazione auto deve essere intestata al proprietario del veicolo,  anche se diversamente abile e non in possesso di patente e, al pari di qualunque altro assicurato, potrà far valere la Legge Bersani, per ottenere la classe di merito di un familiare convivente.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Quesiti bollo auto, News Fisco, Bollo auto, Legge 104