Bollo auto: in arrivo cartelle Equitalia, attenzione le somme non sono dovute

Stanno arrivando ai cittadini cartelle Equitalia per richieste di pagamento Bollo auto anno 2013. Il pagamento non è dovuto in quanto prescritto: ecco cosa fare.

di , pubblicato il
Bollo auto casi possibili

Bollo auto, stanno arrivando in questi giorni le richieste del pagamento riferito all’anno 2013. Equitalia continua a mandare cartelle ed avvisi di accertamento anche quando il diritto alla riscossione è ormai prescritto.

L’Unione Nazionale consumatori, sta ricevendo numerose segnalazione di cittadini che si vedono arrivare una cartella di Equitalia con la richiesta di pagamento del bollo auto relativo all’anno di imposta 2013.

La richiesta, aumentata di interessi e sanzioni, determina per il contribuente l’esborso di una somma non dovuta in quanto prescritta.

Bollo auto è possibile ottenere l’annullamento della somma richiesta

L’Unione Nazionale consumatori avvisa tutti i contribuenti di controllare la cartella di pagamento pervenuta da Equitalia, se corrisponde al pagamento del bollo 2013. Ricorda che per l’annullamenoi della richiesta economica da parte di Equitalia è possibile fare ricorso.

Prescrizione bollo auto

La prescrizione del bollo auto avviene entro il terzo anno successivo a quello di scadenza del mancato pagamento, ovvero dall’anno successivo, quindi, trascorsi i 3 anni. Per maggiori informazioni sulla prescrizione del bollo auto non pagato, si consiglia di leggere il seguente articolo: Bollo auto non pagato: come calcolare la prescrizione

Argomenti: , , ,