Bollo auto arretrati: controllo sugli anni precedenti

Bollo auto: come controllare di essere in regola con il pagamento e non avere arretrati dagli anni passati. E' possibile farlo online?

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Bollo auto: come controllare di essere in regola con il pagamento e non avere arretrati dagli anni passati. E' possibile farlo online?

E’ possibile fare un controllo per verificare la regolarità dei pagamenti arretrati del bollo auto sul proprio veicolo? Questa accortezza può essere utile agli automobilisti più distratti per evitare di incorrere in multe e sanzioni o anche, nei casi più gravi, nel del fermo amministrativo del veicolo. Prima di affrontare la questione è bene ricordare che il bollo non rappresenta una tassa di circolazione ma di possesso e quindi va pagata anche se l’auto è parcheggiata in garage.

Bollo auto online: come controllare i pagamenti

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile consultare il database e verificare la regolarità del pagamento degli arretrati del bollo auto. Questo strumento però vale solo per alcune Regioni e, in particolare, per quelle in cui la riscossione del bollo è affidata appunto all’ Agenzia delle Entrate quindi Marche, Valle D’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia. La ricerca si effettua impostando i criteri di selezione ovvero: – Regione; – Categoria (autoveicolo, motoveicolo, rimorchio, ciclomotore); – Targa; – Anno di pagamento (dati disponibili a partire dal 1999);

Bollo auto scaduto: competenza ACI

Gli automobilisti che non risiedono nelle Regioni di cui sopra possono accedere al database del sito dell’ACI ma solo per il bollo non pagato scaduto da non più di 12 mesi. L’unica strada percorribile per verifiche di anni precedenti resta recarsi di persona presso le Agenzie di pratiche automobilistiche autorizzate al servizio di verifica e pagamento dei bolli auto arretrati.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bollo auto