Bollo auto 2018, esenzione, agevolazioni con e senza legge 104, tutte le possibili alternative

Bollo auto con legge 104 art. 3 comma 3, art. 3 comma 1 e senza legge 104 con demolizione vecchia auto e non solo, tutti i casi possibili nel 2018.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Bollo auto casi possibili

Esenzione bollo auto con legge 104 e anche con auto GPL/Ibrida, analizziamo tutti i casi possibili e quando si può fare domanda.

Acquisto auto Ibrida è possibile l’esenzione bollo?

Buongiorno, ho appena acquistato un auto ibrida Toyota Chr nell’anno 2018, mio suocero ha rottamato una vecchia Subaru del 1998, mi è possibile godere dell’esenzione del bollo per 3 anni per la mia nuova auto ibrida sfruttando la rottamazione dell’auto di mio suocero avvenuta sempre quest’anno? Grazie, cordiali saluti.

Risposta

Analizziamo nel dettaglio le agevolazioni per la demolizione di auto inquinanti.

Questa iniziativa è nata per risolvere il problema dell’inquinamento atmosferico, in modo da poter raggiungere valori limite di particolato e di ossidi di azoto in atmosfera, imposti agli Stati Membri dalla vigente normativa nazionale e comunitaria. Ci sono alcune regole da rispettare, e può variare da regione a regione, analizziamo le regole a cui attenersi esaminando il quesito del nostro lettore.

Esenzione bollo auto ibrida: vediamo nel dettaglio come si può accedere a questa iniziativa

Demolizione auto: per usufruire delle agevolazioni, il mezzo (ma anche un motocarro o un autocarro) dev’essere demolito nel periodo compreso tra il 2 gennaio e il 31 dicembre 2018.
A ciascun veicolo demolito può essere associato l’acquisto di una sola autovettura. Gli autoveicoli rottamati, di qualsiasi cilindrata, devono appartenere a una delle seguenti classi di emissione:

Vettura Euro 0 a benzina o diesel: auto Euro 1 a benzina o diesel omologati ai sensi delle direttive 91/441/CEE, 91/542/CEE riga A o 93/59/CEE;
Mezzi Euro 2 diesel omologati ai sensi delle direttive 91/542/CEE riga B, 94/12/CE, 96/1/CE, 96/44/CE, 96/69/CE, o 98/77/CE;
Veicoli Euro 3 diesel omologati ai sensi delle direttive 98/69/CE, 98/77/CE fase A, 99/96/CE, 99/102/CE fase A,  2001/1/CE  fase  A,  2001/27/CE, 2001/100/CE fase A, 2002/80/CE fase A, 2003/76/CE fase A;
Autoveicoli a doppia alimentazione benzina/metano o benzina/GPL, omologati all’origine nella classe emissiva Euro 0 oppure EURO 1 a benzina.

Per avere diritto al beneficio si dovrà acquistare, in proprietà oppure in leasing, una macchina con le seguenti caratteristiche:

  • nuova o usata;
  • di cilindrata non superiore a 2.000 cm3;
  • appartenente alla classe di emissioni Euro 5 o Euro 6;
  • con alimentazione a benzina, bifuel (benzina Gpl o benzina/metano), ibrida (benzina/elettrica);
  • destinata a uso privato;
  • intestata a persona fisica o a persona giuridica.
  • NON sono ammesse al beneficio le autovetture alimentate a gasolio.

Per accedere all’esenzione bollo: l’acquisto deve avvenire nel periodo compreso tra il 2 gennaio e il 31 dicembre 2018 (l’immatricolazione può essere successiva a quest’ultima data a condizione che il contratto d’acquisto sia firmato entro il 31 dicembre).
Per le auto usate si fa riferimento alla data dell’atto di acquisto trascritto al Pubblico Registro Automobilistico (Pra). Nel caso di compravendita tra privati, la data di riferimento è quella dell’autenticazione della firma apposta sull’atto di vendita.

L’auto acquistata dev’essere intestata alla stessa persona fisica proprietaria dell’auto da demolire, altrimenti ad un componente del medesimo nucleo familiare testimoniato dallo stato di famiglia.

In risposta al nostro lettore: se rientra in questi requisiti, può ottenere l’esenzione del bollo auto, le consiglio di verificare presso la regione di appartenenza.

Esenzione Bollo auto con legge 104 art. 3 comma 3

1) Gentile, leggevo il suo articolo sul quotidiano “Investire oggi” relativo all’esenzione del bollo auto. Volevo chiederle se fosse a conoscenza di tutte le esenzioni che riguardano il bollo o meglio avendo io una 104 personale articolo 3 comma 3  posso usufruire di tale esenzione o no? La ringrazio per la cortese attenzione che porrà a tale mail.

2) Buona sera, Le scrivo per chiederle alcune info sulle esenzioni per quanto riguarda chi ha la 104. Sono stata riconosciuta invalida con totale e permanente invalidità lavorativa al 100%art 2 e 18 L. 118/71 e portatore di handicap in situazioni di gravità ai sensi della L. 104 art 3 comma 3 . Diagnosi omissis codice icd9 .,

Vorrei sapere da Lei se sono esente dal pagamento del bollo auto e se posso usufruire anche dello sconto nell’acquisto di auto nuove ( iva , irpef …. ) . Attendo quanto prima vostro riscontro in merito. Cordiali saluti.

3) Buongiorno signora Tortora, poiché sto riscontrando diverse difficoltà relativamente alle agevolazioni per l’acquisto auto con l’agenzia delle entrate della mia città, volevo porgerle il seguenti quesito.
Come si evince dalla documentazione che le ho inviato in allegato, la persona beneficiaria è stata riconosciuta in situazione di handicap grave con limitazione permanente della capacità di deambulazione per ragioni cardiocircolatorie e a causa di un artrite reumatoide che ha danneggiato varie articolazioni degli arti inferiori e superiori (caviglie, dita piedi, ginocchia, mani etc). Tale patologia limita la deambulazione per varie ragioni di tipo funzionale e per i dolori persistenti. Il riconoscimento del comma 3 art. 3 della legge 104 non indica di per se una limitazione alla deambulazione di tipo grave? Inoltre con separato verbale la persona di cui si parla è stata riconosciuta ultrasessantacinquenne con necessità di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita e riconosciuta l’indennità di accompagnamento. È possibile che con tale situazione riconosciuta dalla asl non vengano concesse le agevolazioni iva ridotta ed esenzione bollo?
In attesa di una sua cortese risposta, porgo i più cordiali saluti.  (Il verbale allegato non è chiaro).

Risposta

Ho raggrupato questi tre quesiti insieme, perchè entrambi chiedono la stessa cosa. Ho redatto vari articoli su quale dicitura nel verbale da la possibilità di accedere all’esenzione bollo auto.

Il verbale deve riportare:  “l’interessato possiede i requisiti tra quelli dell’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n. 5

L’articolo n.5 del decreto-legge 9 febbraio 2012, il cosiddetto decreto “Semplifica Italia”, convertito nella legge 4 aprile 2012, n. 35, prevede che i verbali rilasciati dalle commissioni mediche di invalidità civile, handicap, cecità, sordità, disabilità “riportino anche l’esistenza dei requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi di cui al comma 2, articolo 381, decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, e successive modificazioni, nonché per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli previsti per le persone con disabilità“.

Lo stesso vale per le altre agevolazioni auto, come l’acquisto, consiglio di leggere: Agevolazioni acquisto auto Legge 104 in mancanza dell’art. 4 D.L. 5 febbraio 1962, se ne ha diritto?

Esenzione Bollo auto con legge 104 art. 3 comma 1

1) Sono portatore di handicap (COMMA 1 ART. 3). Con la seguente dicitura:

– e’ invalido con grave limitazione della capacita’ di deambulazione o da pluriamputazioni ( art. 30 comma 7 della legge 388/2000 ).

Ho diritto alle agevolazione per le auto ? Come esenzione bollo, detrazione irpef, iva agevolata  ed esenzione pagamento imposta sui passaggi di proprietà’ ? Abito in Campania. La ringrazio. Cordiali saluti.

2) Gent.ma sig.ra, so che è una persona molto disponibile. Vorrei porLe un quesito, sperando che possa aiutarmi. Mi è stata riconosciuta dalla ASL un’invalidità del 67%  quali benefici è possibile ottenere?
Allo stato attuale vorrei sapere con il riconoscimento  della legge 104, art. 3 comma 1, a quali agevolazioni avrei diritto. Le premetto che tutti gli accertamenti diagnostici, doverosi, vengono da me effettuati a pagamento, per evitare lungaggini. Praticamente non usufruisco di nulla. Vorrei sapere: 1) le varie agevolazioni fiscali; ausili medici; assistenza specifica.

Risposta

La legge 104 con art. 3 comma 1 non da diritto a tutte le agevolazioni della legge 104 art. 3 comma 3, anche qui abbiamo redatto molti articoli, cercando di fare chiarezza fra i due comma. Come sopra riportato il verbale legge 104 deve riportare una particolare dicitura per poter fruire di tutte le agevolazioni auto: “l’interessato possiede i requisiti tra quelli dell’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n. 5“.

Consigliamo di leggere: Bollo auto e parcheggio gratis con legge 104 art. 3 comma 1, quando è possibile?

Per tutte le altre agevolazioni, ho redatto una breve guida: Legge 104 art. 3 comma 1, quali agevolazioni è possibile chiedere?

 

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News Fisco, Bollo auto