Bolletta luce più cara: l’aumento interessa anche il canone Rai?

Bolletta luce più cara: l'aumento interessa anche il canone Rai? Facciamo chiarezza dopo gli aumenti choc che sono scattati dallo scorso 1 ottobre. Davvero è tutta colpa delle rinnovabili?

di , pubblicato il
Bolletta luce più cara: l'aumento interessa anche il canone Rai?

La bolletta luce è ora più cara, ma l’aumento interessa anche il canone Rai? Perchè da tempo la tassa di possesso del televisore è addebitata proprio sulla fattura dell’energia elettrica. La risposta ovviamente è no. In quanto per il 2021 il canone Rai resta invariato a 90 euro annui.

La bolletta luce è più cara proprio perchè, a carico delle famiglie e delle imprese, è aumentato a dismisura il prezzo della materia prima. Già prima della fine del mese scorso sono stati annunciati rincari choc che, in parte, il Governo italiano guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi ha arginato con un decreto.

La bolletta luce ora è più cara. Ma l’aumento interessa anche il canone Rai 2021?

Poi, la conferma della bolletta della luce più cara è arrivata dall’Autorità. Ovverosia, da parte dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA). Nel dettaglio, per il quarto trimestre del 2021, sul mercato tutelato, la bolletta luce è ora più cara del 29,8%. Ma senza andare ad interessare, come detto, il canone Rai 2021.

L’ARERA, su base annua, ha stimato una spesa media di circa 631 euro per l’energia elettrica nel 2021 per una famiglia italiana tipo. Con una bolletta della luce più cara del 30% rispetto al 2020. Che fanno anno su anno circa 145 euro in più da pagare quest’anno.

Perchè i prezzi dell’energia elettrica sono schizzati alle stelle nel Q4 2021?

L’aumento dei prezzi delle materie prime e della CO2 sono le due cause per cui la bolletta è ora più cara. Come messo in evidenza proprio dall’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA) con un comunicato ufficiale.

Non a caso, a partire dallo scorso 1 ottobre del 2021 una famiglia italiana tipo per la luce paga la componente relativa alla materia prima con prezzo che è schizzato del 41,5%.

Un aumento choc che, come sopra accennato, è stato in parte attutito con la decisione del Governo italiano di azzerare, proprio sulla bolletta della luce più cara, gli oneri generali. A carico delle utenze domestiche ed anche delle microimprese.

Argomenti: