Bolletta Luce: gli oneri di sistema, cosa sono e perchè si pagano

Gli oneri di sistema in bolletta luce: tutti i costi nascosti che il consumatore paga senza sapere perché e a cosa servono.

di , pubblicato il
Gli oneri di sistema in bolletta luce: tutti i costi nascosti che il consumatore paga senza sapere perché e a cosa servono.

Fra le varie tasse che gravano sulla bolletta luce, quella degli oneri di sistema è tanto sconosciuta quanto odiata dagli italiani. Di cosa si tratta e perché si paga? In virtù della trasparenza nell’emissione delle bollette di energia elettrica, le compagnie sono obbligate ad elencare nella fattura tutte quelle voci che compongono il totale da pagare per l’utente finale.

Fra queste, gli oneri di sistema, incidono per circa il 20% sul prezzo totale da corrispondere alla compagnia

Gli oneri di sistema in bolletta, cosa sono

Si tratta di voci di spesa in bolletta poco chiare e che non possono essere tagliate semplicemente risparmiando sul consumo dell’energia elettrica. Spesso sono indicate come “tasse occulte” che hanno un’incidenza rilevante sul totale della bolletta che ci si accinge a pagare. In sostanza, gli oneri di sistema rappresentano costi che in realtà ricadono sul gestore del sistema elettrico nazionale gestito dall’Enel e non sono di competenza della compagnia energetica che ha emesso la bolletta. Questi sono: gli incentivi alle fonti rinnovabili, le agevolazioni per il settore ferroviario; la ricerca di sistema; gli oneri per il bonus elettrico; gli incentivi alle imprese elettriche minori; le promozioni dell’efficienza energetica; oneri per il mantenimento degli enti locali che ospitano impianti nucleari. Tutte voci che non sono dettagliate limitandosi, la compagnia elettrica, ad indicare una cifra prestabilita da addebitare al consumatore.

Costi spropositati in bolletta

Questi balzelli, sommati tutti insieme, fanno lievitare la bolletta luce indipendentemente dal reale consumo di energia elettrica. Capita così che in molte abitazioni o seconde case dove il consumo di elettricità avviene solo in circostanziati periodi dell’anno, si paghino cifre spropositate per sostenere i costi fissi degli oneri di sistema. In alcuni casi, si paga anche con consumi pari a zero quando un’abitazione o un locale è in disuso pur mantenendo l’allacciamento alla rete elettrica. Un’anomalia tutta italiana, visto che in molti altri paesi della Ue in caso di inutilizzo dell’energia elettrica, le compagnie possono sospendere l’emissione delle fatture in caso di inutilizzo totale della rete.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.