Bolletta luce, che cosa fa lievitare i costi per le aziende

La Camera di commercio di Milano ha fotografato i costi extra che fanno lievitare la bolletta della luce delle aziende

di , pubblicato il
La Camera di commercio di Milano ha fotografato i costi extra che fanno lievitare la bolletta della luce delle aziende

Il costo all’ingrosso dell’energia per le aziende diminuisce e allora cosa fa lievitare l’importo della bolletta della luce? La Camera di commercio di Milano con il contributo di Ref Ricerche ha approfondito la questione puntando il dito contro le voci «extra», sempre più pesanti. Tra queste troviamo oneri di sistema e di dispacciamento, ma anche alcune imposte che annichiliscono di fatto il risparmio fino al 12%.

Bolletta della luce: come leggere le voci

Nel primo trimestre dell’anno in corso l’energia per un’impresa artigiana allacciata in bassa tensione ha subito una flessione pari al 9 per cento. Eppure i costi finali della bolletta sono rimasti pressoché invariati (un timido meno 1%). E il divario aumenta per allacci in media tensione (-16% del costo dell’energia a fronte di un alleggerimento in bolletta di appena il 5%). Analizzando le singole voci notiamo però che gli oneri di dispacciamento sono aumentati del 10%. Gli oneri di sistema, volti al finanziamento delle fonti rinnovabili, hanno registrato un incremento del 3% per l’impresa artigiana e del 4% per la Pmi del settore manifatturiero. Basta fare due conti per rendersi conto che il consumo dell’energia rappresenta solo un terzo del conto finale. Di fatto, per il resto, i fornitori agiscono come

Argomenti: