Bolletta della luce: il 2022 ultimo anno con addebito del canone RAI

Nonostante i risultati positivi del canone rai in bolletta, il governo Draghi dovrà fare marcia indietro, ma non prima del 2023.

di , pubblicato il
Canone RAI sulla seconda casa, cosa cambia se viene tolto dalla bolletta

Il 2022 sarà l’ultimo anno in cui troveremo l’addebito del Canone Rai sulla bolletta elettrica.

Seppur questa soluzione, introdotta nel 2016 dall’allora governo a guida Matteo Renzi, ha consentito di porre un freno al fenomeno dei furbetti del Canone Rai, il neo esecutivo guidato da Mario Draghi si è impegnato verso l’Europa, all’interno del cosiddetto Piano nazionale di ripresa e resilienza, ad eliminarlo dalle bollette. Il motivo è semplice, si tratta di un onere improprio, cioè non riferibile al consumo di energia elettrica. Vediamo meglio di cosa si tratta.

La storia del Canone Rai in bolletta

L’introduzione del canone rai in bolletta è stata voluta dal governo Renzi nell’ormai lontano 2016. Prima di allora, complice le difficoltà nei controlli, sempre più ‘furbetti’ decidevano di non pagarlo.

L’introduzione del canone Rai all’interno della bolletta elettrica ha consentito di porre un freno a questo fenomeno e, al tempo stesso, di abbassarne il suo costo.

Si è passati, infatti, da un canone rai di 113 euro a 90 euro. Allo stesso tempo, molte più persone sono costrette a pagarlo, con un grande vantaggio per entrambe le parti.

Verso l’uscita dalla bolletta elettrica. Si tratta di onere improprio

Nonostante i risultati positivi del canone rai in bolletta, il governo Draghi dovrà fare marcia indietro. Questa novità dovrebbe essere introdotta a partire dal 2023.

Le conferme, ormai, arrivano da più parti.

Soltanto qualche giorno fa, il sito www.luce-gas.it segnalava che nell’allegato di esecuzione del Consiglio Europeo all’approvazione della valutazione del PNRR (il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), è stato posto quanto segue:

“Le misure di accompagnamento per garantire la diffusione della concorrenza nei mercati al dettaglio dell’elettricità entreranno in vigore al più tardi il 31 dicembre 2022.

Allegato di esecuzione del Consiglio europeo per l’approvazione della valutazione del piano di ripresa e resilienza”.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,