Bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni? Quale si salverà?

Bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni? Quale si salverà nel 2022? Gli scenari verso l'autunno delle riforme, le ultimissime e le attese.

di , pubblicato il
Bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni? Quale si salverà?

Siamo arrivati al punto che bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni? Nel caso, quale si salverà nel 2022? La domanda è d’obbligo in quanto ad oggi lo scenario è incerto sia per il sistema previdenziale pubblico. Sia per la misura fortemente voluta dal MoVimento 5 Stelle.

Se bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni, una cosa è certa. Nel 2022 il reddito di cittadinanza ci sarà ancora. In altre parole, contrariamente a quanto chiedono la Lega e Fdi, il sussidio non sarà abolito. Ma sono probabili correttivi alla misura così come riportato e ipotizzato in questo articolo.

Detto questo, se bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni, un’altra cosa sembra essere certa. Quella per cui nel 2022 non ci sarà più la quota 100. Il che significa che a conclusione del triennio sperimentale, al 31 dicembre del 2021, la misura non sarà prorogata.

Bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni? Quale si salverà nel 2022?

Se bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni, il sussidio quindi si salverà nel 2022. Mentre per quel che riguarda la previdenza pubblica si profila un autunno caldo anche in vista della messa a punto della legge di Stabilità.

Dato che, archiviata l’esperienza di quota 100, a partire dal 2022 sarà necessario trovare un equilibrio. Tra la sostenibilità dei conti INPS e la necessità di introdurre nuovi meccanismi di pensionamento anticipato senza dover attendere i 67 anni dello scalone della riforma Fornero. Se bisognerà scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni, quindi, diventa a conti fatti un fattore secondario.

Quale si salverà nel 2022 tra la quota 100 e la misura cavallo di battaglia dell’M5S?

Perché, con l’attuale composizione parlamentare, l’M5S non voterà mai per affossare quello che ancora oggi è il suo cavallo di battaglia.

Mentre per quel che riguarda le pensioni, il Governo italiano guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi potrebbe alla fine optare per andare oltre quota 100. Rafforzando e prorogando le misure già esistenti. Da Opzione Donna all’Ape sociale. Quindi, bisognerà davvero scegliere tra reddito di cittadinanza e pensioni? Probabilmente no.

Argomenti: , , ,