Beni in godimento ai soci, ecco la scadenza per la comunicazione

Beni ai soci o ai familiari dell'imprenditore oggetto di comunicazione da inviare entro il 31 gennaio 2014 secondo un comunicato stampa dell'Agenzia delle entrate

di , pubblicato il
Beni ai soci o ai familiari dell'imprenditore oggetto di comunicazione da inviare entro il 31 gennaio 2014 secondo un comunicato stampa dell'Agenzia delle entrate

Valide le comunicazioni dei beni in godimento ai soci e ai familiari  con importo pari o superiore a 3600 euro inviate entro il 31 gennaio 2014. A precisarlo l’Agenzia delle entrate con un comunicato stampa del 6 dicembre scorso.

Beni in godimento soci e familiari: il comunicato delle Entrate

Sono validi gli invii effettuati entro il prossimo 31 gennaio 2014 della comunicazione all’Anagrafe tributaria delle informazioni relative ai beni d’impresa concessi in godimento ai soci o ai familiari dell’imprenditore e ai finanziamenti all’impresa o alle capitalizzazioni da parte di soci o familiari dell’imprenditore che hanno un valore complessivo pari o superiore ai 3.600 euro. Lo precisa l’Agenzia delle entrate, sottolineando anche che entro lo stesso termine si potranno inviare anche gli eventuali file che annullano o sostituiscono i precedenti invii. L’Agenzia viene così incontro alle difficoltà rappresentate dai contribuenti tenuti a questi adempimenti la cui scadenza ordinaria è prevista per il prossimo 12 dicembre, per i beni in godimento o i finanziamenti ricevuti nel 2012.

Beni in godimento soci e familiari: la comunicazione

Si ricorda che la comunicazione dei beni in godimento ai soci e familiari riguarda tutti gli imprenditori, sia individuali sia collettivi, e consiste nel comunicare i dati anagrafici dei soci o dei familiari dell’imprenditore che hanno ricevuto in godimento i beni dell’impresa, nel caso in cui vi sia una differenza tra il corrispettivo annuo per il godimento del bene e il valore di mercato del diritto di godimento. 

 

[fumettoforumright]

Argomenti: