Banconote da 5 euro che possono valerne 100: come muoverle per capirlo e come leggere il numero di serie

Banconote rare o di valore: come leggere il numero seriale per capire quanto valgono prima di spenderle.

di , pubblicato il
Banconote rare o di valore: come leggere il numero seriale per capire quanto valgono prima di spenderle.

Sei sicuro di sapere quanto vale la tua banconota da 5 euro? Posta così la domanda potrebbe sembrare assurda e dalla risposta scontata. Eppure non sempre è così immediato (senza truffe o giochi di prestigio strani). Il fatto è che ci sono banconote rare, perché coniate in edizione limitata oppure contenenti errori che, paradossalmente, gli conferiscono maggior valore. Ma non solo: la data di coniazione, e di conseguenza il tempo per cui sono state in circolazione, può incidere sul valore della banconota. Cerchiamo di fare chiarezza anche per evitare facili bufale che illudono i risparmiatori o collezionisti di banconote.

Banconote e valore: come sentire il fruscio e leggere il numero di serie

Le serie rare delle banconote da collezione sono, ovviamente, difficili da trovare in circolazione.

E per questo possono valere molto.

Se una banconota da 5 euro, in fior di stampa (FDS) ha nel numero di serie più di 5 cifre ripetute uguali allora può valere fino a 100 euro! Perché dovrebbe trattarsi di banconote fior di stampa: che cosa significa e come riconoscerle da quelle comuni? Fior di stampa significa appena uscita dalla Zecca. Nelle banconote questa caratteristica è più importante rispetto alle monete perché, trattandosi di un elemento cartaceo, sono più soggette naturalmente a deteriorarsi o rovinarsi. Così ad esempio la banconota in circolazione da molto tempo potrebbe strapparsi, piegarsi o subire scritte e disegni.

Leggi anche:

Monete da 2 euro: queste potrebbero valere fino a 2 mila euro

Sono tutte cose che incidono sul suo valore. Riconoscere la data di stampa con precisione non è facile ma un indizio si può avere dal fruscio che la banconota in movimento emette. Le banconote fresche di stampa sono più “rumorose” perché sono più rigide. Con il tempo, passando di mano in mano, tale rigidità si perde. Questo è un metodo empirico. I più scrupolosi potranno individuare l’anno di emissione dal numero seriale oppure controllare la firma.

Attenzione anche ad un altro dettaglio del numero di serie: se la banconota è radar, ovvero se il codice seriale è palindromo (quindi si legge nella stessa sequenza di cifre sia da sinistra che da destra) si tratta di una banconota rara.

Ad esempio 5005 o 7667.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.