Autovelox, eccesso di velocità e non solo: ecco quali multe rischi se ti fotografa

Cosa possono controllare gli autovelox oltre al limite di velocità. Quando le multe sono valide e quando no.

di , pubblicato il
Cosa possono controllare gli autovelox oltre al limite di velocità. Quando le multe sono valide e quando no.

Le infrazioni al codice della strada sono per il 67 per cento rilevate da apparecchiature elettroniche disseminate ovunque. Cioè da autovelox o appositi strumenti che leggono il numero di targa dei veicoli.

L’automazione oggi sostituisce sempre più il lavoro degli agenti e anche le sanzioni scattano quasi automaticamente. Tanto in città quanto sulle strade urbane o extra urbane e in autostrada.

Autovelox e infrazioni al codice della strada

Le rilevazioni elettroniche effettuate da autovelox rilevano normalmente la velocità del veicolo. Ma permettono anche di risalire ad altri dati rinvenenti dal Pra dopo che è stata letta la targa del veicolo.

In buona sostanza, gli autovelox interagendo con i dati del veicolo possono rilevare anche altre infrazioni non direttamente collegate alla velocità del veicolo. Come la data di scadenza della revisione del mezzo o la validità della assicurazione.

Tuttavia queste infrazioni, che emergono a seguito di rilevazione automatica della velocità, non possono essere contestate a distanza.

Una recente sentenza del Tar del Veneto ha fatto decadere la validità della contestazione e quindi della relativa sanzione.

Assicurazione e revisione

In buona sostanza la revisione e l’assicurazione Rc Auto scaduti non possono essere controllati e sanzionati dalle Forze dell’Ordine mediante autovelox. Principio che è stato sancito dal Garante della Privacy nel 2010, che rende nulla la possibilità di rilevare in automatico da remoto tali sanzioni.

Ne deriva che la funzione degli autovelox è solo quella di rilevare l’eccesso di velocità dei veicoli e nient’altro. La targa del mezzo e la foto di segnalazione sono rilevati solo ai fini dell’infrazione ai limiti di velocità.

Diverso è invece il caso in cui, la velocità è rilevata da apparecchiature mobili a bordo della strada in presenza di agenti di polizia.

In questo caso, la pattuglia che ferma il veicolo per eccesso di velocità può anche controllare la carta di circolazione e l’assicurazione.

In questo caso il controllo è lecito e la multa che ne deriva eventualmente è valida poiché comminata nell’ambito di un controllo su strada da parte di agenti che fermano il veicolo per violazione dei limiti di velocità.

Argomenti: ,