Autocertificazione vaccini, è caos moduli: quale compilare e come? Guida e cosa sapere

Come compilare correttamente l'autocertificazione per non avere problemi al momento dell'iscrizione a scuola: è caos tra i genitori.

di , pubblicato il
Come compilare correttamente l'autocertificazione per non avere problemi al momento dell'iscrizione a scuola: è caos tra i genitori.

L’obbligo di vaccini per l’iscrizione a scuola prevede, visti i tempi stretti per mettersi in regola in vista dell’anno scolastico 2017/2018, la possibilità, per i genitori che hanno prenotato le vaccinazioni per i figli. Ma la situazione è tutt’altro che lineare. I centralini delle Regioni sono sommersi di telefonate mentre diversi istituti scolastici consigliano a chi non ha ancora ricevuto la lettera della Asl di utilizzare i moduli dell’autocertificazione messi a disposizione dal Miur.

Quale modello bisogna compilare quindi e come?

La situazione è tutt’altro che eterogenea. Il Piemonte, ad esempio, ha previsto un modulo semplificato in cui basta spiegare di non aver ricevuto il modulo Asl e di aver comunque provveduto ad adempiere a tutti gli obblighi. Insomma la campanella di inizio anno scolastico 2017/2018 sta per suonare e non si può certo dire che tutte le famiglie risultino in regola con l’obbligo di vaccinazione dei figli e che tutti i genitori siano a conoscenza degli adempimenti da portare a termine e delle relative (imminenti) scadenze. La linea che si intende seguire, assicurano dall’alto, vuole essere quella di sensibilizzare l’attenzione pubblica prima ancora di sanzionare i no-vax. Ma il tempo stringe e di certo questa situazione di confusione dilagante non aiuta a fare chiarezza.

Leggi anche:

Vaccini obbligatori a scuola: nessuna proroga, ecco scadenze e documenti

Vaccini obbligatori a scuola: caos e soluzioni no vax

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.