Auto e passaggio di proprietà: cosa cambia con l’abolizione del PRA

La riforma Madia della PA ha comportato l’abolizione del PRA per le automobili: che cosa cambia per chi deve vendere o comprare la macchina o in caso di fermo del veicolo?

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
La riforma Madia della PA ha comportato l’abolizione del PRA per le automobili: che cosa cambia per chi deve vendere o comprare la macchina o in caso di fermo del veicolo?

Con la riforma della PA scompare il PRA, ovvero il pubblico registro automobilistico. In sostituzione subentra l’archivio dei beni mobili registrati (automobili, motocicli, ecc.) gestito dalla Motorizzazione. Lo scopo primario che guida la riforma è quello di risparmiare sulla spesa pubblica tagliando sul personale e sugli immobili in cui hanno sede i due uffici che già oggi, per molti aspetti, lavorano in collaborazione, ovvero Pra e Motorizzazione.

Abolizione PRA: cosa cambia per gli automobilisti

Con l’abolizione del PRA che cosa cambia all’atto pratico per chi possiede una macchina? Ci saranno conseguenze sulle spese di mantenimento della vettura? A ben vedere le novità più rilevanti riguardano l’aspetto burocratico. Dal punto di vista giuridico invece va precisato che auto e moto resteranno comunque soggette ad ipoteca e fermo di Equitalia. Il PRA rilasciava infatti il certificato di proprietà: questo documento quindi è destinato a scomparire. Per provare la proprietà dell’auto basta esibire la carta di circolazione. Quest’ultima deve essere tenuta a bordo perché va esibita in caso di controlli. Novità potrebbero arrivare per quanto riguarda l’Ipt, ovvero l’Imposta Provinciale di Trascrizione che si paga sulle nuove immatricolazioni auto e sui passaggi di proprietà delle macchine usate. L’importo dell’imposta varia in base al tipo di veicolo: si parte dai 150 euro per le utilitarie fino a diverse centinaia di euro per autocarri e supercar. Già da qualche mese il governo promette l’abolizione dell’Ipt. Con il venire meno del PRA si passerà anche a questa novità? Per il momento non ci sono conferme in questo senso.  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Documenti

I commenti sono chiusi.