Assunzioni Starbucks 2018: nuove aperture in Lombardia e posti di lavoro

Starbucks aprirà altri 5 store in Italia, nuovi posti di lavoro anche a Malpensa.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Starbucks aprirà altri 5 store in Italia, nuovi posti di lavoro anche a Malpensa.

Starbucks pensa in grande in Italia e dopo la prossima apertura del mega punto vendita a Cordusio, la catena di caffetterie internazionale aprirà anche un punto vendita a Milano Malpensa. Il primo punto vendita dovrebbe aprire a settembre nel centro di Milano, 2.400 metri quadrati nell’ex palazzo delle Poste, si tratta del più grande store europeo marchiato Starbucks ma non sarà l’unico nel nostro paese. Il gruppo Percassi ha infatti confermato l’apertura di cinque nuovi store in Lombardia per cui sono previste anche assunzioni come store manager e assistant store manager. Tutto questo mentre i Comuni virtuosi hanno lanciato un appello, sostenuto anche da Greenpeace, Wwf, Zero Waste Italy, Zero Waste Europe e Reloop, alla catena per seguire il modello di sostenibilità: “Starbucks Milano diventi un modello di sostenibilità nel mondo, rinunci a tazze e bicchieri monouso”.

Starbucks lavora con noi, le posizioni aperte e come candidarsi

La celebre caffetteria aprirà anche un secondo store a Malpensa per cui sono già partite le candidature per le varie figure ricercate. Si cercano, ad esempio, Store manager per i punti vendita in apertura per cui sono richiesti alcuni requisiti da rispettare come diploma, esperienza di almeno tre anni in contesti retail strutturati, buona conoscenza dell’inglese e disponibilità a passare a Londra un periodo di formazione. Le attuali offerte di lavoro per Starbuks a Malpensa si trovano online in portali come infojobs che hanno pubblicato le offerte

Per candidarsi, dunque, è necessario rispondere all’annuncio presentato nel link, inoltre è sempre bene rimanere collegati alla pagina Starbucks lavoro e carriere in cui vengono aggiornate di volta in volta le opportunità per lavorare nella nota caffetteria.

Starbucks chiude 150 caffetterie

Intanto, Starbucks chiude 150 caffetterie nel mondo a causa di un rallentamento delle vendite, come ha spiegato l’amministratore delegato, Kevin Johnson in una nota “Anche se alcuni venti contrari sulla domanda sono transitori e alcuni aumenti dei costi sono appropriati investimenti per il futuro, la nostra recente perfomance non riflette il potenziale del marchio e questo non e’ accettabile. La società deve ‘muoversi più velocemente per rispondere ai cambiamenti rapidi delle preferenze dei nostri clienti”.

Leggi anche: Apertura Starbucks a Milano: debutto a settembre e 300 posti di lavoro

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro, News lavoro, Assunzione giovani