Assunzioni Pubblica Amministrazione: 18mila posti di lavoro nei prossimi 3 anni

Migliaia di posti di lavoro nei prossimi 3 anni Pubblica Amministrazione. Tutte le info.

di , pubblicato il
Migliaia di posti di lavoro nei prossimi 3 anni Pubblica Amministrazione. Tutte le info.

Arrivano nuovi posti di lavoro nella Pubblica Amministrazione. Si parla di un piano straordinario di 8.400 posti nelle amministrazioni centrali per i prossimi 3 anni. Vediamo quali sono le notizie emerse fino ad ora in proposito ricordando che già nei mesi scorsi era stato approvato il ‘Decreto Concretezza’ per promuovere il turn over del personale e combattere l’assenteismo nelle PA.

Migliaia di posti

Il ministero per la Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, ha annunciato un piano assunzionale molto importante per 8.400 posti previsti nel prossimo triennio, che nei 5 anni dovrebbero invece diventare 18mila posti grazie ai vari bandi e reclutamenti nel corpo della Polizia, Vigili del Fuoco, Tribunali e la Magistratura.

Le nuove assunzioni saranno effettuate tramite bandi nuovi e graduatorie già fatte.  

Come riporta Il Messaggero, si tratta di un programma assunzionale straordinario oltre che per il numero di posti di lavoro anche per la tempistica: 8400 unità in 3 anni per le amministrazioni centrali e altri 7650 tra polizia e vigili del fuoco entro il 5 anni. Da quello che si apprende, entro luglio di quest’anno si recluteranno anche 1.300 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato nei Tribunali e 990 magistrati.

Figure ricercate

Per quanto riguarda i nuovi posti di lavoro, che hanno appunto lo scopo di favorire il turn over del personale per coloro che vogliono andare in pensione, si tratta soprattutto di personale qualificato da immettere nei settori digitali ma anche profili tecnici, cancellieri, assistenti giudiziari, esperti nell’utilizzo dei fondi europei e nel controllo di gestione con particolare riguardo ai giovani.

Come scrive Il Messaggero, che riporta le parole di un portavoce del Ministro Bongiorno: La straordinaria attenzione riservata dal ministro Giulia Bongiorno al settore pubblico è documentata dalle risorse stanziate nell’ultima legge di bilancio, per il triennio 2019-2021, per la contrattazione collettiva nazionale dei dipendenti pubblici e per i miglioramenti economici del personale in regime di diritto pubblico (Forze armate, corpi di polizia, magistratura, docenti universitari), 1.100 milioni di euro per il 2019, 1.425 milioni di euro per il 2020; 1.775 milioni di euro a decorrere dal 2021“.

Si attendono maggiori dettagli considerando che molti dei posti saranno di lavoro saranno attivati tramite nuovi concorsi.

Leggi anche: Concorsi scuola 2019: in arrivo maxi bandi per 66mila insegnanti

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,