Assunzioni Bonus Sud: si perdono quattro mesi

Bonus Sud: perché conviene assumere dal primo maggio e polemiche sull'esclusione dei rapporti di lavoro precedenti.

di , pubblicato il
Bonus Sud: perché conviene assumere dal primo maggio e polemiche sull'esclusione dei rapporti di lavoro precedenti.

Nessuna possibilità di recuperare gli arretrati sul bonus Sud. I datori di lavoro che hanno assunto nelle regioni previste dal bando personale da gennaio ad aprile 2019 attendevano la relativa circolare Inps per sbloccare la fruizione del beneficio anche ex post. Tuttavia il decreto Anpal n.178 del 29 aprile scorso ha disatteso le aspettative specificando che il bonus, nella misura massima di 8.060 euro per 12 mesi, potrà essere richiesto esclusivamente per assunzioni dal 1° maggio e il 31 dicembre 2019.

Restano di conseguenza esclusi i datori che hanno assunto “troppo presto” le risorse. Il paradosso sta facendo discutere anche perché è in contrasto sia con quanto avvenuto negli anni precedenti sia con le previsioni per misure simili come il bonus assunzione Neet.

Esclusi dal Bonus Assunzioni Sud: possibilità di fare ricorso?

La ridefinizione della finestra temporale per usufruire del bonus assunzioni al Sud ha rappresentato una vera e propria doccia fredda per datori e professionisti che, fermo restando gli altri requisiti, hanno assunto personale da gennaio ad aprile scorso e che non potranno fare domanda retroattiva per il bonus Sud.

Fatta questa premessa non si escludono possibili ricorsi contro l’esclusione basata sul periodo temporale.

Aldilà di questa novità temporale, non di poco conto, i requisiti restano gli stessi.

Ricordiamo quindi che l’incentivo può essere richiesto per i datori che fanno assunzioni a tempo indeterminato sia a tempo pieno che part-time, anche a scopo di somministrazione, ovvero per i rapporti di apprendistato e per i rapporti di lavoro subordinato in una cooperativa di lavoro. Le Regioni incluse nell’agevolazione sono Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Restano fissati anche i limiti anagrafici: le persone assunte devono avere età compresa tra i 16 e 34 anni (35 anni di età e oltre, solo senza impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,