Assunzioni all’estero: la Regina Elisabetta cerca energy manager per la Royal Family

Nuove offerte lavoro da parte della Regina Elisabbetta, a caccia di figure insolite.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Nuove offerte lavoro da parte della Regina Elisabbetta, a caccia di figure insolite.

La Regina Elisabetta cerca personale a Buckingham Palace. E stavolta non si tratta solo di cuochi e lavapiatti ma di un energy manager. Una figura nuova senz’altro e rivolta alla green economy. Di recente avevamo parlato delle offerte di lavoro da parte della Regina (Offerte lavoro a Buckingham Palace: la Regina Elisabetta cerca personale, come candidarsi) a quanto pare da Londra arrivano nuove opportunità per chi sogna di entrare nel team reale.

La Regina Elisabetta cerca un energy manager

Sul portale Linkedin è disponibile l’offerta lavoro della Regina, che sta cercando un energy manager appunto. Si tratta di una figura legata alla green economy e le energie rinnovabili, segno del cambiamento anche a livello lavorativo dove i mestieri sono destinati a guardare avanti, come dimostra anche gli ultimi dati dell’Eurostat. La figura dell’Energy Manager è destinata a crescere, anche perché, al momento, in Italia, ce ne sono soltanto 2.300 e che promette anche bene secondo Avvenia “”Nel campo delle rinnovabili e del risparmio energetico  in Italia oggi ci sono circa 6 mila occupati, con una netta prevalenza di uomini (94%), sotto i 40 anni di età per la maggior parte (53%) e lavoratori dipendenti nel 70% dei casi.”

La paga per lavorare come Energy Manager a Palazzo è anche buona, fino a 55mila sterline l’anno.

Si cercano anche amministratore degli immobili e Assistente project manager

Ma quello di energy manager non è l’unico lavoro disponibile con la Royal Family. La Regina è alla ricerca anche di un amministratore degli immobili a Buckingham Palace, che percepirà fino a 24.500 euro all’anno. Ovviamente si richiede una certa esperienza nei ruoli amministrativi e capacità comunicative e informatiche.

Si cerca  urgentemente anche un Assistente project manager al Castello di Windsor. La paga è buona anche in questo caso, 33mila euro all’anno, per una figura a tutto tondo che dovrà occuparsi di attività di gestione, pianificazione, nomina degli appaltatori, consegna finale al team operativo etc. Si promette una crescita di carriera ma il candidato deve essere altamente organizzato e preciso. Alcune delle posizioni vacanti si trovano a questo link

 

Leggi anche: Assunzioni Google in Italia 2018: le posizioni aperte a Milano, come candidarsi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro, News lavoro, Ricerca lavoro