Assunzioni a tempo indeterminato: sgravi fiscali e Garanzia Giovani sono compatibili?

Assunzioni a tempo indeterminato di giovani risorse: come duplicare i vantaggi. Garanzia Giovani e sgravi fiscali sui contributi si possono sommare?

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Assunzioni a tempo indeterminato di giovani risorse: come duplicare i vantaggi. Garanzia Giovani e sgravi fiscali sui contributi si possono sommare?

Gli sgravi triennali per le assunzioni introdotti con la Legge di Stabilità a partire dal 2015 a favore dei datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato nuove risorse sono compatibili con gli incentivi del programma Garanzia Giovani? Sul punto è intervenuta la circolare Inps n.17/2015 per fare chiarezza. L’istituto previdenziale ha fornito informazioni importanti per tutti i datori di lavoro privati con questo dubbio.

Agevolazioni assunzioni e Garanzia Giovani messe a confronto

Ricordiamo brevemente che gli sgravi per le assunzioni a tempo indeterminato prevedono l’esonero dai contributi previdenziali per i primi tre anni dall’inizio del contratto e fino ad un massimo di € 8.060,00 per ogni anno. Nella circolare si specifica che rientrano nelle agevolazioni non solo le “nuove assunzioni” in senso stretto ma anche la conversione dei contratti purché sussistano i requisiti seguenti:  

  • non occupazione a tempo indeterminato nei sei mesi precedenti l’assunzione;
  • non sussistenza di rapporto di lavoro a tempo indeterminato con il datore di lavoro che richiede l’incentivo o con società da questi controllate o comunque a lui collegate ex art.2539 cod.civ. nei tre mesi antecedenti alla data di entrata in vigore della Legge di Stabilità;
  • situazione degli obblighi di natura contributiva e dei contratti collettivi di qualsiasi livello da parte del datore di lavoro;

Il programma Garanzia Giovani è invece partito il 1° maggio 2014. Si tratta di un piano europeo volto ad offrire ai giovani con età compresa tra i 15 e i 29 anni, che non studiano e non lavorano (la c.d. generazione Neet), opportunità di formazione, lavoro e impresa. Per i datori di lavoro questo programma si traduce nella richiesta di bonus per assunzioni a tempo determinato o indeterminato oltre che per tirocini e apprendistato.

Sgravi assunzioni e garanzia giovani: compatibilità

Il punto che qui interessa è: l’esonero contributivo sopra evidenziato può essere compatibile con l’incentivo istituito con il Programma Garanzia Giovani per quanto concerne i contratti a tempo indeterminato? Il bonus del Programma Giovani per contratti a tempo indeterminato (da € 1.500,00 a € 6.000,00 a seconda della regione) può essere compatibile con l’esonero contributivo nei primi tre anni dall’assunzione? Nella circolare Inps in analisi si precisa che l’esonero contributivo per le assunzioni ex Legge di stabilità 2015 non è cumulabile con “altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente”. Tuttavia al rigo sotto si precisa che la compatibilità è ammessa per bonus di natura economica ivi incluso, alla lettera d) anche il programma Garanzia Giovani. Per maggiori chiarimenti si rimanda al testo della <a href

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Giustizia

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.