Assunzione obbligatoria disabile 2017: quando scatta l’obbligo?

Ecco per chi scatta l'obbligo di assunzione di almeno un lavoratore disabile a partire dal 1 gennaio 2017.

di , pubblicato il
Ecco per chi scatta l'obbligo di assunzione di almeno un lavoratore disabile a partire dal 1 gennaio 2017.

Dal 1 gennaio 2017 entra in vigore definitivamente la legge del 1999 che obbliga all’assunzione di un disabile quando si supera un certo numero di dipendenti. Fino al 31 dicembre 2016 la legge è stata applicata in via sperimentale, una via transitoria che permetteva alle aziende da 15 a 35 dipendenti di assumere un disabile al momento di effettuare nuove assunzioni.

Con l’entrata in vigore definitiva, invece, solo le aziende con meno di 14 dipendenti sono esonerate dall’obbligo e qualsiasia azienda conti almeno 15 dipendenti deve assumere immediatamente almeno una persona disabile secondo le seguenti percentuali

  • Aziende con dipendenti da 15 a 35: 1 lavoratore disabile
  • Aziende con dipendenti da 36 a 50: almeno 2 lavoratori disabili
  • Aziende con più di 50 dipendenti: il 7% dei lavoratori occupati devono essere disabili.

Possono astenersi dall’obbligo le aziende in difficoltà che hanno richiesto la Cigs per ristrutturazione, contratto di solidarietà o crisi aziendale.

Per chi non rispetta l’obbligo di assunzione sono previste sanzioni pari a 153,20 per ogni giorno di scopertura per ogni disabile non assunto, sanzione che si riduce a 38,30 euro al giorno se il datore di lavoro assume il lavoratore disabile, ottemperando alla diffida.

 

Argomenti: ,