Associazione Nazionale Commercialisti, ok a riforma fiscale ampia

I commercialisti si augurano che auguriamo che i propositi del Presidente Draghi si traducano in atti concreti.

di , pubblicato il
I commercialisti si augurano che auguriamo che i propositi del Presidente Draghi si traducano in atti concreti.

Non possiamo che condividere con estremo favore e soddisfazione l’opportunità espressa da Draghi di dover mettere in campo interventi di riforma strutturali e di ampio respiro, non più, come purtroppo accaduto negli ultimi anni, interventi parziali e molte volte dettati esclusivamente dall’urgenza del momento. È quanto affermato dal Presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti, Marco Cuchel, attraverso un recente comunicato stampa pubblicato sul sito della stessa associazione.

La sensibilità dimostrata dal Presidente del Consiglio Mario Draghi nell’aver considerato la riforma del sistema fiscale una delle priorità del Paese, continua Cuchel, “è stata molto apprezzata”.

Riforma fiscale affidata ad esperti

Vista la complessità di quella che dovrebbe essere una riforma fiscale di grande impatto, il neo premier Draghi, ha reputato di fondamentale importanza affidarla a “coloro che studiano e conoscono profondamente la materia fiscale e quindi gli effetti che ogni singolo provvedimento può produrre sul sistema”.

In questi anni ci sono stati numerosi tentativi di cambiamento, tutti però si sono rivelati fallimentari, nel senso che nessuno di questi ha permesso di produrre una riforma organica, capace di delineare un fisco efficiente ed equo.

Ci auguriamo – conclude Cuchel – che “i propositi del Presidente Draghi si traducano in atti concreti da parte del nuovo Governo e che possa finalmente avere inizio una nuova stagione riformatrice”.

Articoli correlati

Argomenti: ,