Assenza di lavoro per malattia all’estero, cosa fare?

Assenza di lavoro per malattia all'Estero, cosa bisogna fare? L'Inps pubblica una guida completa, prevendendo tutte le possibililtà.

di , pubblicato il
Visite fiscali

L’Inps, spiega cosa fare in caso di assenza di lavoro per malattia all’Estero. L’ente ha messo a disposizione dei lavoratori una guida su cosa fare in questi casi.

Cosa accade in caso di assenza di lavoro per malattia all’Estero?

La guida riporta che i lavoratori che soggiornano all’estero hanno diritto dell’indennità di malattia, lo stesso diritto che avrebbero avuto se soggiornavano in Italia.

La guida illustra anche come i lavoratori che si trovano in malattia, devono spostarsi all’Estero, per non perdere il diritto, spiega nel dettaglio la documentazione da presentare all’Inps e quali comunicazioni inviare.

E’ possibile scaricare qui, la guida completa: Guida_sulla_certificazione_malattia_estero

Esonero visita fiscale e fasce di reperibilità

Trovandoci in argomento, l’Inps nel mesi di ottobre ha pubblicato sul portale, i chiarimenti per l’esonero delle fasce di reperibilità, specificando le casistiche tra i lavoratori privati e i lavoratori del pubblico impiego.

Riportiamo le casistiche esonerate dalle fasce di reperibilità, indicate nel messaggio dell’Inps del 23 ottobre, pubblicato sul portale dell’ente.

Per i dipendenti pubblici: nel caso di patologie gravi che richiedono terapie salvavita; quando dipende da infortunio sul lavoro; malattie accertate per causa di servizio riconosciuta; stati patologici inerenti alla patologia invalidante al 67%.

Per i dipendenti privati: nel caso di patologie gravi che richiedono terapie salvavita; quando dipende da infortunio sul lavoro; stati patologici inerenti alla patologia invalidante al 67%.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,