Assenza da lavoro: si può prendere malattia per motivi familiari o problemi a casa?

Assenza giustificata da lavoro: quali sono i motivi familiari e gli imprevisti a casa che possono evitare il licenziamento per giusta causa.

di , pubblicato il
Assenza giustificata da lavoro: quali sono i motivi familiari e gli imprevisti a casa che possono evitare il licenziamento per giusta causa.

Ci siamo occupati più volte, nell’ambito della visita fiscale, delle assenze per malattia e obblighi di reperibilità. Molto spesso però le esigenze che impediscono di recarsi in ufficio non hanno a che fare con la salute ma si riferiscono a motivi familiari o problemi in casa/incidenti domestici. Quale di queste motivazioni giustifica l’assenza da lavoro? In queste circostanze ci si può assentare da lavoro anche senza prendere giorni di ferie o permessi?

Motivi di famiglia e assenza da lavoro: possibile anche senza prendere ferie o permessi?

Per i genitori che lavorano una situazione frequente è quella del figlio che si ammala. Chi non ha la fortuna di poter contare su nonni o baby sitter potrebbe avere difficoltà di organizzazione, soprattutto se si tratta di genitori single o divorziati. La discriminante è l’urgenza dell’evento: in caso di visita media il lavoratore avrebbe avuto il tempo di prevedere l’evento potendo quindi programmare ferie o almeno qualche ora di permesso. Che cosa succede se invece al mattino si scopre che il bambino ha la febbre alta? Il datore di lavoro ha diritto di richiedere il certificato medico di malattia del figlio. Il medico di famiglia lo inoltrerà all’Inps e l’Ente di Previdenza al datore di lavoro. Uno dei genitori (e va specificato quale) ha diritto al permesso retribuito (diverso dalla malattia personale si badi bene!).

Incidente domestico: assenza da lavoro giustificata?

Chi non ha figli non è automaticamente immune da imprevisti. La lavatrice che ha allagato il bagno, una folata di vento che ha rotto i vetri della finestra, un tubo del lavandino che perde, l’antifurto bloccato che continua a suonare, la caldaia guasta in pieno inverno, la macchina in panne… sono tutte situazioni che richiedono un pronto intervento.

Come fare con il lavoro?

Diciamo che se l’episodio è singolo di solito si chiude un occhio nelle aziende private. Tuttavia se c’è il sospetto che si tratti di scuse, il datore potrebbe chiedere la fattura dell’intervento dell’idraulico, del tecnico della caldaia, del meccanico etc. In caso di impossibilità a dimostrare la ragione che ha determinato  l’assenza ingiustificata da lavoro, potrebbe scattare il licenziamento per giusta causa.

Argomenti: ,