Assegno sociale: in regime di separazione dei beni il reddito del coniuge conta?

Cosa accade in caso di separazione dei beni per pensione di reversibilità e assegno sociale?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Cosa accade in caso di separazione dei beni per pensione di reversibilità e assegno sociale?

Gent.ma Patrizia,
Volevo porLe un quesito: non ho occupazione ma mia moglie lavora. Siamo in regime di comunione di beni. Da quel che so, l’assegno sociale al coniuge inoccupato spetterebbe solo se facendo il cumulo del reddito familiare non si supera la cifra di 11000 euro circa . Noi fortunatamente superiamo questa cifra. Se fossimo stati in regime di separazione dei beni, mi sarebbe spettato l’assegno sociale, invece? E in regime di separazione dei beni, spetta comunque, in caso di decesso del coniuge lavoratore, l’assegno di reversibilitá?

Redditi coniuge in separazione dei beni

La separazione del beni non incide sui redditi considerati per l’attribuzione dell’assegno sociale che sono:

  • i redditi assoggettabili all’IRPEF, al netto dell’imposizione fiscale e contributiva;
  • i redditi esenti da imposta;
  • i redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta (vincite derivanti dalla sorte, da giochi di abilità, da concorsi a premi, corrisposte dallo Stato, da persone giuridiche pubbliche e private);
  • i redditi soggetti a imposta sostitutiva come interessi postali e bancari, interessi dei CCT e di ogni altro titolo di stato, interessi, premi e altri frutti delle obbligazioni e titoli similari, emessi da banche e società per azioni, ecc.;
  • i redditi di terreni e fabbricati;
  • le pensioni di guerra;
  • le rendite vitalizie erogate dall’INAIL;
  • le pensioni dirette erogate da stati esteri;
  • le pensioni e gli assegni erogati agli invalidi civili, ai ciechi civili e ai sordi;
  • gli assegni alimentari corrisposti a norma del codice civile.

Quindi se anche lei e sua moglie foste in separazione dei beni non cambierebbe assolutamente nulla per l’attribuzione dell’assegno sociale.

Pensione di reversibilità e separazione dei beni

La separazione dei beni non incide sul diritto della percezione della pensione di reversibilità. Il coniuge superstite, anche in caso di separazione dei beni partecipa all’eredità del coniuge deceduto perchè in materia di successione non vi è differenza tra coniugi in comunione e separazione dei beni. La separazione dei beni serve solo in caso di separazione o divorzio ad evitare inutili discussioni sulla divisione dei beni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti assegno sociale, Welfare e previdenza, Pensione sociale