Assegno ricollocazione disoccupati 2017: prime erogazioni a febbraio?

Non c'è stato l'accordo delle Regioni per la fase sperimentale: quando arriveranno i soldi per l'assegno di ricollocazione disoccupati?

di , pubblicato il
Non c'è stato l'accordo delle Regioni per la fase sperimentale: quando arriveranno i soldi per l'assegno di ricollocazione disoccupati?

Niente da fare almeno fino a febbraio: le regioni hanno bloccato l’assegno di ricollocazione disoccupati. La possibilità di prevedere il sussidio in via sperimentale era concessa dal Jobs act ma le 20 mila persone potenzialmente coinvolte dovranno attendere ancora un po’.

Partiamo da una veloce premessa: cos’è l’assegno di ricollocazione e chi ne ha diritto?

Il sussidio nasce per aiutare le persone disoccupate nella ricerca di lavoro e prevede infatti un servizio personalizzato e intensivo di assistenza presso i centri per l’impiego o gli operatori autorizzati.

Possono farne domanda i disoccupati che percepiscono la Naspi da almeno 4 mesi.

Il Jobs Act preveda la possibilità di una fase di sperimentazione volta a valutare gli effetti dell’assegno di ricollocazione prima di far entrare a regime la riforma. Ma non si è concluso l’accordo con le Regioni che rappresentava un presupposto fondamentale di questa possibilità.

Nel frattempo proseguono in modo regolare le registrazioni al sito Anpal per richiedere l’assegno di ricollocazione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , ,