Assegno ordinario di invalidità: spetta ai dipendenti pubblici?

Perchè nel pubblico impigo non è possibile fruire dell'assegno ordinario di invalidità? Vediamo cosa dice la legge.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Perchè nel pubblico impigo non è possibile fruire dell'assegno ordinario di invalidità? Vediamo cosa dice la legge.

Buon giorno

Sono un dipendente pubblico della ASL Bari ed ho ľ80% di invalidità mi spetta ľassegno oppure no.
In attesa di riscontro porno cordiali saluti.
L’assegno ordinario di invalidità è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore di coloro la cui capacità lavorativa è ridotta a meno di un terzo a causa di infermità fisica o mentale.  Ma il beneficio, regolato dalla legge 222 del 1984, non è compatibile con il pubblico impiego.

Assegno ordinario di invalidità e pubblico impiego

Ai dipendenti pubblici sono riconosciuti trattamenti diversi per inabilità che si differenziano in base ai requisiti di accesso ma a differenza dei lavoratori del settore privato, quelli del settore pubblico non possono chiedere l’assegno ordinario di invalidità  potendo fruire di aspettative per infermità e possono essere dispenati dal servizio tramite il collocamento in pensione.

Le prestazioni, quindi, pur essendo l’Inpdap confuita nell’Inps, rimangono distinte poichè i dipendenti del settore privato non possono fruire delle inabilità proprie dei lavoratori del pubblico impiego così come questi ultimi non possono accedere all’assegno ordinario di invalidità

Le prestazioni di invalidità cui possono accedere i lavoratori del settore pubblico sono:

  • L’Inabilità Assoluta e Permanente alla Mansione
  • L’inabilità Assoluta e Permanente a Proficuo Lavoro
  • L’Inabilità Assoluta e Permanente a Qualsiasi Attività Lavorativa
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Welfare e previdenza, Assegno invalidità