Assegni al nucleo familiare: quando spettano senza figli?

Quando spetta l'erogazione dell'assegno al nucleo familiare per nuclei familiari senza figli e con soli i coniugi.

di , pubblicato il
Quando spetta l'erogazione dell'assegno al nucleo familiare per nuclei familiari senza figli e con soli i coniugi.

Buona sera,

Le volevo porgere una domanda.
Mio marito ha un reddito di circa 27000,00 ed io di 9000,00. A lui toccano gli assegni familiari? Al momento non abbiamo figli.
In attesa di un suo riscontro, Le porgo cordiali saluti

L’Assegno per il nucleo Familiare (ANF) è un sostegno economico erogato dall’INPS per le famiglie dei lavoratori dipendenti, dei titolari delle pensioni e delle prestazioni economiche previdenziali da lavoro dipendente e dei lavoratori assistiti dall’assicurazione contro la tubercolosi.

I nuclei familiari devono essere composti da più persone e il reddito complessivo deve essere inferiore a quello determinato ogni anno dalla legge.

In assenza di figli l’ANF spetta per nucleo familiare che può essere composto da:

  • il richiedente lavoratore o il titolare della pensione;
  • il coniuge/parte di unione civile che non sia legalmente ed effettivamente separato o sciolto da unione civile, anche se non convivente, o che non abbia abbandonato la famiglia. Gli stranieri residenti in Italia, poligami nel loro paese, possono includere nel proprio nucleo familiare solo la prima moglie, se residente in Italia.

Agli assegni familiari per nuclei senza figli si può accedere solo se uno dei due coniugi lavora e l’altro no, e in ogni caso gli assegni spettanti sono molto bassi: per redditi compresi tra 20.613 e 24.046 euro annui spetta un assegno mensile di 10,33 euro.

Nel vostro caso, quindi, l’anf non spetta lavorando entrambi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,