Aspi e mini Aspi, come cambiano i sussidi di disoccupazione

Aspi e mini Aspi. L'Inps fa il punto sulle nuove indennità di disoccupazione introdotte con la riforma Fornero e modificate dall'ultima legge di stabilità 2013, con la circolare n. 37

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Aspi e mini Aspi. L'Inps fa il punto sulle nuove indennità di disoccupazione introdotte con la riforma Fornero e modificate dall'ultima legge di stabilità 2013, con la circolare n. 37

Aspi e mini Aspi, le nuove indennità di disoccupazione introdotte con la riforma Fornero, oggetto della circolare Inps n. 37 del 14 marzo 2013 che fornisce ulteriori indicazioni in merito ai nuovi sussidi di disoccupazione in vigore dal 2013.

La circolare Inps si apre ricordando come l’ultima legge di stabilità 2013 ha apportato delle modifiche e integrazioni all’articolo 2 della legge n. 92/2012, la riforma del mercato del lavoro relativamente ai nuovi sussidi di disoccupazione, Aspi e miniAspi.

Durata della prestazione indennità di disoccupazione Aspi

 La legge di stabilità 2013, precisa l’Inps nella sua circolare, ha modificato la legge di riforma del mercato del lavoro con riferimento al meccanismo di  calcolo della durata a regime dell’indennità di disoccupazione per i  nuovi eventi di disoccupazione verificatisi a decorrere dal 1 gennaio 2016. In particolare si precisa che  per i lavoratori di età inferiore ai cinquantacinque anni, l’indennità viene corrisposta per un periodo massimo di dodici mesi, detratti i periodi di indennità già eventualmente fruiti sia a titolo di indennità di disoccupazione negli ultimi dodici mesi  precedenti la data di cessazione del rapporto di lavoro. Per i lavoratori di età pari o superiore ai cinquantacinque anni, l’indennità di disoccupazione invece è corrisposta per un periodo massimo di diciotto mesi, nei limiti delle settimane di contribuzione negli ultimi due anni, detratti i periodi di indennità già eventualmente fruiti sia a titolo di indennità di disoccupazione Aspi che mini-Aspi negli ultimi diciotto mesi precedenti la data di cessazione del rapporto di lavoro.

Durata della prestazione indennità di disoccupazione mini Aspi

La legge di stabilità 2013 ha inciso anche sul meccanismo di computo della durata dell’altra indennità di disoccupazione introdotta dalla riforma del lavoro Fornero, la mini Aspi. L’indennità è corrisposta mensilmente per un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione nei dodici mesi precedenti la data di cessazione del rapporto di lavoro e che, ai fini della durata, non sono computati i periodi contributivi che hanno già dato luogo ad erogazione della prestazione. Qualora invece la corresponsione di una precedente indennità mini-Aspi sia stata fruita parzialmente poiché interrotta per rioccupazione del beneficiario prima della fine del periodo di durata spettante, possono essere computati, ai fini di una eventuale nuova indennità miniAspi, anche i periodi di contribuzione residui presi in considerazione per la precedente prestazione parziale, ma in relazione ai quali non vi sia stata una concreta erogazione della stessa prima indennità.

Sospensione della prestazione indennità di disoccupazione mini-Aspi

Nella sua circolare, l’Inps precisa, per il sussidio di disoccupazione mini-Aspi che, in caso di nuova occupazione del soggetto assicurato con contratto di lavoro subordinato, la sospensione opera fino ad un massimo di sei mesi dell’indennità in godimento. Di conseguenza, in caso di nuova occupazione con contratto di lavoro subordinato del soggetto assicurato percettore di indennità mini-Aspi, il sussidio in oggetto è sospeso fino ad un massimo di cinque giorni.

Indennità di disoccupazione ordinaria non agricola 

 Infine la legge di stabilità 2013, ricorda l’Inps, ha previsto che alle prestazioni collegate all’Assicurazione Sociale per l’Impiego si applicano, salvo diversa previsione ed in quanto compatibili, le norme già operanti in materia di indennità di disoccupazione ordinaria non agricola.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti:

 Mini Aspi, ecco come fare domanda di disoccupazione ridotta 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro e Contratti