ASP… il bonus 110 che non arriva

Il legislatore indica tassativamente i soggetti ammessi a godere del bonus 110. L’Amministrazione finanziaria torna sull’argomento

di , pubblicato il
bonus 110

L’Agenzia delle Entrate torna a fornire chiarimenti in merito agli aventi diritto a godere del bonus 110 (c.d. superbonus).

Questa volta le precisazioni riguardano le ASP (Aziende di servizio alla persona). Si tratta di aziende di diritto pubblico dei Comuni dell’ambito distrettuale o subdistrettuale. Sono costituite per garantire la gestione unitaria e la qualificazione dei servizi sociali e socio-sanitari erogati a persone di ogni fascia di età.

E’ stato, quindi, domandato all’Agenzia delle Entrate se anche le ASP rientrano tra i soggetti ammessi al bonus 110 per lavori fatti su edifici, come quelli destinati alle RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali).

Bonus 110, i soggetti ammessi

L’Amministrazione finanziaria ha affrontato il caso nella Risposta n. 342/E del 2022. Le Entrate richiamano, quindi, quanto stabilito dal comma 9 art. 119 decreto-legge n. 34 del 2020. In esso espressamente è indicato che possono godere del bonus 110 i seguenti soggetti:

  • condomìni
  • persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento
  • persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, proprietari (o comproprietari con altre persone fisiche) di edifici costituiti da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate
  • Istituti autonomi case popolari (Iacp) comunque denominati o altri enti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di “in house providing” su immobili, di loro proprietà ovvero gestiti per conto dei comuni, adibiti ad edilizia residenziale pubblica
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci
  • Onlus, associazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale
  • associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

Non sono, pertanto, indicate le ASP. Ne consegue che queste ultime NON sono ammesse al superbonus. Per completezza ricordiamo anche che per il bonus 110 ci sono scadenze aggiornate.

Argomenti: , ,