Arriva il bonus arretrati, fino a 500 euro in busta paga: ecco per chi

Bonus arretrati da 500 euro: ecco chi lo riceverà in busta paga e perché.

di , pubblicato il
Bonus arretrati da 500 euro:  ecco chi lo riceverà in busta paga e perché.

Gira sul web la notizia del cd bonus arretrati in busta paga per i dipendenti pubblici. Cosa c’è di vero e a quanto ammonterebbe?

L’accredito una tantum avviene sullo stipendio: il bonus arretrati, come suggerisce il nome, andrebbe a compensare gli incrementi della retribuzione conseguenti al rinnovo dei contratti pubblici che dovrebbe vedere la luce entro la fine del 2017. Si parla di una somma di circa 450-500 euro una tantum. L’aumento previsto ammonta invece in sé ad 85 euro, per i quali la legge di Bilancio 2018 ha stanziato 2 miliardi e 850 milioni di euro.

Nessuna bufala quindi: resta però da stabilire quando entrerà concretamente in vigore il rinnovo dei contratti del pubblico impiego e in che modo gli arretrati saranno messi a disposizione dei dipendenti pubblici. Il Ministro della Pubblica Amministrazione, Maria Anna Madia, sul punto ha lasciato spazio all’ottimismo: “ci sono tutte le condizioni per fare presto e bene”.

In chiusura è bene tranquillizzare i dipendenti pubblici interessati all’aumento e al bonus arretrati in busta paga, che la Legge di Bilancio salverà anche il bonus di 80 euro mediante innalzamento delle soglie di reddito (in caso contrario infatti la beffa sarebbe stata ricevere un aumento di 85 euro ma al contempo perdere il bonus Renzi).

Argomenti: , ,