Arriva il bonus abbonamenti a quotidiani, riviste e periodici

Dopo il bonus tablet e pc, potrebbe arrivare, con la Legge di bilancio 2021, un altro bonus per le famiglie in situazioni economiche meno abbienti

di , pubblicato il
Dopo il bonus tablet e pc, potrebbe arrivare, con la Legge di bilancio 2021, un altro bonus per le famiglie in situazioni economiche meno abbienti

Con lo scopo di sostenere l’accesso delle famiglie a basso reddito ai servizi informativi, in via sperimentale per gli anni 2021 e 2022, il legislatore italiano, intende istituire un bonus di 100 euro finalizzato all’acquisto di abbonamenti a quotidiani, riviste o periodici, anche in formato digitale a beneficio di nuclei familiari con ISEE non superiore a 20.000 euro.

Bonus quotidiani, riviste e periodici: chi ne potrebbe beneficiare?

Beneficiari dovrebbero essere i soggetti ammessi alla fruizione dei voucher per l’acquisizione dei servizi di connessione ad internet in banda ultra larga e dei relativi dispositivi elettronici, ai sensi del decreto del Ministro dello sviluppo economico (MISE) 7 agosto 2020 (ossia il c.d. bonus pc e tablet). Il beneficio in commento, dunque, è aggiuntivo a quest’ultimo e non alternativo.

A fini dell’attribuzione del contributo si applicherebbero, per quanto compatibili, le disposizioni di cui al menzionato decreto del MISE con la precisazione che ulteriori disposizioni applicative potrebbero essere definite con DPCM o con decreto del Sottosegretario con delega all’informazione e all’editoria, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze (MEF) e con il MISE, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della stessa legge di bilancio 2021.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,