Aprire un’azienda negli USA: perché gli imprenditori scelgono il South Carolina

Perché gli imprenditori scelgono il South Carolina per aprire un'azienda negli Usa? Ecco i dettagli.

di , pubblicato il
Perché gli imprenditori scelgono il South Carolina per aprire un'azienda negli Usa? Ecco i dettagli.

Le imprese italiane non godono di un buon momento per cui gli Stati Uniti stanno divenendo, di giorno in giorno, una meta assai ambita dagli investitori. Tra i cinquanta stati americani,però, quello del South Carolina, è il più quotato ed è quello dove si investe di più. Ma per quale motivo?

Aprire un’azienda negli USA: perché il South Carolina? I dati

Secondo alcuni dati diffusi dal Dipartimento del Commercio del South Carolina, negli ultimi cinque anni, in tale paese, sono nati nuovi posti di lavoro e sono giunti circa ottantanove milioni di dollari di investimenti. In tale Stato si sono poi stabilite ben ottanta aziende italiane, come Ansaldo STS Usa, Miracle Ear e tante altre,  che hanno garantito lavoro a circa 2500 persone per un giro d’affari complessivo che ha sfiorato i duecento milioni di dollari.

Il Dipartimento del Commercio del South Carolina, quindi per favorire l’aumento degli investimenti esteri, ha creato un programma denominato South Carolina Landing Pad. Grazie ad esso, gli imprenditori che vogliono investire in tale Stato sono seguiti fin dal primo momento da esperti in modo tale da poter subito reperire i servizi necessari per l’avvio dell’attività, ricercare forza lavoro e avere un quadro sia delle normative che della tassazione alla quale andranno incontro. Fin ad oggi più di 1200 imprese si sono stabilite in South Carolina in primo luogo per beneficiare del sistema fiscale molto vantaggioso e poi perché tale stato si trova tra Miami e New York e la cosa rende vantaggiosi gli spostamenti in tutta la costa Est.

Ricordiamo che i maggiori settori operanti in South Carolina sono quello delle fibre sintetiche, delle automobili e delle parti meccaniche. Importantissimo in tale Stato è anche il porto di Charleston che è uno dei più grandi in termini di capacità degli Usa.

Esso ha rapporti costanti con i vari porti italiani tra cui quello di Napoli, di Gioia Tauro e anche di Genova.

Perchè gli imprenditori scelgono il South Carolina per aprire un’azienda?

Gli imprenditori sceglierebbero il South Carolina per i propri investimenti, secondo gli esperti nel settore,  perché tale paese ha favorito l’ingresso di capitali stranieri sul proprio mercato grazie al programma speciale denominato “South Landing Pad”di cui vi abbiamo già parlato.  Ricordiamo inoltre che, negli ultime due anni, grazie a tali politiche, il South Carolina ha incrementato del 4,18% le esportazioni e così ha attratto molte aziende italiane.

Gli avvocati Salsi e Meglio dello studio legale K&L Gates di Milano hanno comunicato che i vantaggi nell’investire nel South Carolina sono molti ma bisognerebbe cautelarsi per non avere problemi né finanziari né burocratici. Secondo gli esperti, prima di lanciarsi in qualsiasi avventura sarebbe meglio interloquire con professionisti che conoscono in maniera approfondita il mercato di quel determinato luogo. Si dovrebbe poi contattare le istituzioni locali che si occupano proprio della sezione investimenti all’estero come la CRDA. Infine, si dovrebbero prendere contatti con le Banche in modo tale che queste possano fornire tutto il supporto necessario all’operazione che si intende realizzare.

Per tutte le altre info sul lavoro all’estero, leggi qui:

Lavoro all’estero: a chi vanno pagate le tasse?

Lavoro all’estero: dal 2016 la tessera professionale europea per i professionisti

Riscatto INPS lavoro all’estero, ecco cosa sapere

Argomenti: , , ,