Approvato il “milleproroghe”: sospesi i versamenti contributivi

Con l’approvazione del solito “milleproroghe” sono sospesi i versamenti contributivi dei lavoratori autonomi

di , pubblicato il
Con l’approvazione del solito “milleproroghe” sono sospesi i versamenti contributivi dei lavoratori autonomi

 

E’ stato approvato nella seduta del Consiglio dei Ministri del 23 dicembre 2020, il c.d. “Decreto milleproroghe”, recante disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di realizzazione di collegamenti digitali, nonché di esecuzione della decisione (UE, Euratom) 2020/2053 del Consiglio del 14 dicembre 2020.

Sospensione versamenti contributivi lavoratori autonomi

Tra le misure in esso contenute si segnala la sospensione del termine di pagamento dei versamenti contributivi dei lavoratori autonomi beneficiari dell’esonero contributivo di novembre e dicembre 2020, fino alla comunicazione dell’esito della istanza da parte dell’Inps.

Si proroga, fino al 30 giugno 2021, la sospensione dell’esecuzione dei cosiddetti “sfratti per morosità” (provvedimenti di rilascio adottati per mancato pagamento del canone alle scadenze), degli sfratti relativi a immobili pignorati abitati dal debitore esecutato e dai suoi familiari e degli sfratti aventi ad oggetto l’abitazione principale del debitore.

Prorogati anche altri termini legati ai provvedimenti emanati a causa della dichiarazione dello stato di emergenza da Covid-19. La proroga è fino alla data di cessazione dello stato di emergenza stesso e, comunque, non oltre il 31 marzo 2021.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: ,