Apprendisti, incentivi all’assunzione con il programma Amva

Apprendisti assunti dalle imprese e dagli studi professionali grazie ad un contributo massimo di 5.500 euro previsto dal programma Amva

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Apprendisti assunti dalle imprese  e dagli studi professionali grazie ad un contributo massimo di 5.500 euro previsto dal programma Amva
Contributo di 5.500 euro alle imprese e studi professionali che assumono giovani apprendisti

Apprendisti. Partono gli incentivi all’assunzione con il via libera al programma AMVA. Vediamo più da vicino cosa significa.

Il programma Amva

In partenza infatti il programma AMVA, il programma “Apprendistato e mestieri a vocazione artigianale”, promosso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, attuato da Italia lavoro e con il contributo del Fondo sociale europeo 2007-2013. Tramite il programma AMVA, si promuove l’applicazione del contratto di apprendistato, la creazione delle c.d. “botteghe di mestiere” e contributi per la creazione di nuove imprese. Soffermandoci esclusivamente sugli incentivi all’assunzione di apprendisti con il programma AMVA, è Italia Lavoro, in qualità di organismo di assistenza tecnica del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali, il soggetto che è incaricato di attuare il programma suddetto, vediamo come Italia Lavoro ha disciplinato proprio gli incentivi all’utilizzo del contratto di apprendistato sull’intero territorio nazionale.

Contributi assunzione apprendisti

In particolare i contributi concessi alle imprese per l’assunzione di apprendisti si distinguono in:

  1. contributo di 5.500,00 euro per ogni soggetto assunto con contratto di apprendistato per la qualifica professionale a tempo pieno;
  2. contributo di 4.700,00 euro per ogni soggetto assunto con contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere a tempo pieno.

Le risorse stanziate sono pari a circa 78 milioni di euro.

La domanda di partecipazione

 Le imprese interessate possono presentare la domanda di accesso al contributo unicamente on line al seguente link “Domanda partecipazione”. Il termine per la presentazione della domanda scade il 31 dicembre 2012.

 Assunzione apprendisti anche per studi professionali

 La particolarità dei contributi all’assunzione di apprendisti tramite il programma AMVA è che possono parteciparvi anche gli studi professionali. Così per le assunzioni effettuate dal 1° settembre 2012, ferme restando tutte le ulteriori condizioni, possono presentare richiesta di contributo anche gli studi professionali in qualunque forma costituiti.

 Assunzione apprendisti: quali soggetti sono interessati

E’ bene però, a questo punto, specificare anche quali siano i soggetti che possono essere assunti, grazie a questi contributi, con il contratto di apprendistato. In particolare ne sono interessati:

– i soggetti in possesso del requisito di lavoratori svantaggiati come definito dal Reg. (Ce) n. 800/20082, fermo restando il rispetto dei vincoli di età previsti dalla normativa relativa all’apprendistato;

– i soggetti che non hanno avuto rapporti di lavoro dipendente o assimilato negli ultimi 12 mesi con il soggetto richiedente, la cui cessazione sia stata determinata da cause diverse dalla scadenza naturale dei contratti. Resta salva la condizione di interruzione del rapporto di lavoro intervenuta per fine fase lavorativa.

 

Di seguito vi riportiamo per comodità proprio il bando relativo al programma AMVA:

–  Assunzione apprendisti. Il bando AMVA

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Contratto di apprendistato