Apprendistato per i lavoratori in mobilità senza limiti anagrafici

Assunzione dei lavoratori in mobilità tramite il contratto di apprendistato senza limiti di età. Lo chiarisce il Ministero del lavoro

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Assunzione dei lavoratori in mobilità tramite il contratto di apprendistato senza limiti di età. Lo chiarisce il Ministero del lavoro

 

Contratto di apprendistato per l’assunzione di lavoratori in mobilità prescindendo dai limiti di età. E’ questa la conclusione a cui giunge il Ministero del Lavoro, rispondendo ad un’istanza di interpello ad oggetto l’articolo 9 del decreto legislativo n. 124/2004,  riguardante l’apprendistato per lavoratori in mobilità.

L’interpello proposto dai Consulenti del lavoro

 E’ stata l’Associazione Nazionale dei Consulenti del Lavoro a presentare istanza di interpello per conoscere il parere di questa Direzione generale in ordine alla corretta interpretazione dell’art. 7, comma 4, D.Lgs. n. 167/2011, recante la disciplina delle assunzioni di lavoratori in mobilità effettuate con la tipologia contrattuale dell’apprendistato. In particolare i Consulenti del lavoro hanno chiesto al Ministero guidato da Elsa Fornero se, per i lavori in mobilità si possa prescindere dall’età per l’assunzione con il contratto di apprendistato.

 Apprendistato: cos’è

Innanzitutto è bene specificare che questo è il contratto di lavoro finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani, individuato in tre differenti tipologie:
1. per la qualifica e per il diploma professionali
2.professionalizzante o contratto di mestiere
3.di alta formazione e ricerca.

Età apprendistato: i vari limiti anagrafici

 I limiti di età per assumere giovani tramite lquesta tipologia contrattuale sono diversi a seconda della tipologia di apprendistato. Si ha allora che:
1. Per quello riguardante la qualifica e per il diploma professionale, può essere stipulato con soggetti dai 15 fino ai 25 anni di età
2. Per quello professionalizzante o contratto di mestiere, può essere stipulato con soggetti tra i 18 e i 29 anni di età
3. Per quello di alta formazione e ricerca, può essere stipulato con soggetti di età compresa tra i 18 e i 29 anni.

 Apprendistato e mobilità: l’interpello dei Cdl

 Tornando all’interpello proposto dai Consulenti del lavoro al Ministero competente, si ricorda che l’articolo 7 del decreto legislativo n. 167 del 2011, al comma 4 si prevede che “ai fini della loro qualificazione o della riqualificazione professionale, è possibile assumere in apprendistato i lavoratori in mobilità”. Proprio questa norma costituisce una novità assoluta che rientra  nell’ambito delle misure volte a favorire il reinserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori in mobilità. Come tale, per l’assunzione dei lavoratori in mobilità con il contratto di apprendistato, indipendentemente dall’età, requisito che non deve mancare è proprio l’iscrizione dei suddetti lavoratori nelle liste di mobilità, a nulla rilevando che si tratti della c.d. mobilità indennizzata o meno.   Nell’interpello in oggetto, il Ministero del lavoro precisa quindi che la disciplina relativa alla assunzione dei lavoratori  in mobilità, quindi iscritti in liste di mobilità, tramite contratto di apprendistato, costituisce disciplina speciale e pertanto tale tipologia contrattuale può essere utilizzata a prescindere dal requisito dell’età anagrafica posseduto dal lavoratore al momento dell’assunzione. Del resto, considerata l’età dei lavoratori normalmente iscritti nelle citate liste, una diversa interpretazione non consentirebbe un efficace e diffuso utilizzo dell’apprendistato anche per i lavoratori in mobilità.

 

Sull’apprendistato in generale ti potrebbe interessare anche:

Apprendistato 2012: sgravi contributivi solo sulla carta

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Contratto di apprendistato