Ape sociale precoci lavoro notturno: quali requisiti sono necessari?

Quali requisiti sono richiesti ai lavoratori notturni per accedere alla pensione con quota 41 e quando va presentata la domanda?

di , pubblicato il
Pensione anticipata tutte le possibili alternative

 Buonasera Sig.ra Patrizia,

mi chiamo R.B. sono una Guardia Giurata di 57 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e al 1 dicembre del 2018 maturerò 41 anni di contributi di cui più della metà
lavorati di notte. Volevo chiederle se potrò andare in Pensione con i 41 anni e se la risposta fosse positiva quando dovrò presentare tutta la documentazione?

Ringraziandola le porgo i miei più Cari Saluti

R.

B.

Per poter accedere alla pensione anticipata con la quota 41 riservata ai lavoratori precoci per lavoro usurante come lavoratore notturno, secondo quanto riportato nel sito dell’Inps, si devono possedere i seguenti requisiti:

lavoratori notturni che possano far valere una determinata permanenza nel lavoro notturno, con le seguenti modalità:

  • lavoratori  turnisti che lavorano almeno 6 ore di notte nell’intervallo tra la mezzanotte e le cinque; il  numero minimo di notti annue non deve essere inferiore a 78 per chi perfeziona i requisiti tra il 1° luglio 2008 ed il 30 giugno 2009, e non inferiore a 64 notte per chi li perfeziona dal 1° luglio 2009;
  • lavoratori che lavorano almeno 3 ore  tra la mezzanotte e le cinque del mattino, per l’intero anno lavorativo.

Nel suo contratto, quindi, dovrebbe essere specificato che i suoi turni prevedono il lavoro di notte (o almeno nelle sue buste paga). Per quanto riguarda l’accesso alla pensione anticipata la presentazione della domanda, se matura i requisiti di 41 anni di contributi entro il 2018, va presentata dal 1 gennaio al 31 marzo del 2018 per avere la decorrenza della pensione dal 1 giorno del mese successivo a quello del raggiungimento dei requisiti richiesti.

Per dubbi e domande contattatemi: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,