Pensione Ape Sociale, le 4 date importanti da ricordare

Pensione Ape Sociale: sono quattro le date importanti da ricordare che vi permetteranno l'accesso al beneficio: ecco perché.

di , pubblicato il
ape sociale

Pensione Ape sociale, in vigore in via sperimentale, possono accedere i lavoratori con un’età anagrafica di 63 anni che si trovano in particolari categorie di tutela. Per aderire all’Ape Sociale ci sono delle date da ricordare, ecco l’elenco completo.

Pensione Ape Sociale: le date da ricordare

Le date da ricordare:

15 luglio 2017: domanda di riconoscimento del diritto

Bisogna presentare domanda all’INPS entro questa data.

15 ottobre 2017: INPS risponde,  si, no, si con decorrenza differita

L’INPS deve rispondere entro questa data, se la risposta è con decorrenza differita, significa che non ci sono i soldi a disposizione e quindi la data di decorrenza sarà differita.

30 novembre: domanda in ritardo

È possibile presentare la domanda anche oltre il 15 luglio, dal 16 luglio – 30 novembre.

31 dicembre: INPS: si, no, si con decorrenza differita

L’INPS, se la domanda viene presentata in ritardo, dal 16 luglio al 30 novembre, dovrà rispondere entro il 31 dicembre, si, no, si con decorrenza differita. Risposta con decorrenza differita, come sopra esposto, significa che l’ente non ha i soldi a disposizione e differisce la data del pensionamento.

Ape Sociale con decorrenza differita

Il “SI con decorrenza differita”, dovuta dal budget dell’INPS, è una condizione sotterranea, che nessuna pensa, ma è importante alla riuscita.

APE Sociale e Lavoratori precoci: domanda, istruzioni e chiarimenti dall’INPS, le ultime novità

Fonte: INPS

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,