Ape sociale comparto scuola: insegnanti nel limbo in attesa del governo che verrà?

Qualche novità, anche se non incoraggiante, sull'Ape social del comparto scuola.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Qualche novità, anche se non incoraggiante, sull'Ape social del comparto scuola.

Si è molto parlato dell’Ape sociale per quel che riguarda i docenti a causa della mancanza di indicazioni da parte del MIUR sul come accedere alla prestazione. Gli insegnanti, infatti, non hanno avuto indicazioni su come accedere alla prestazione e brancolano ancora nel buio senza sapere se potranno accedere al pensionamento anticipato pur avendo ricevuto dall’Inps l’accettazione dei requisiti. Sono stati molti gli insegnanti che ci hanno scritto per porci domande al riguardo a cui, ovviamente, non abbiamo saputo rispondere a causa delle scarse informazioni al riguardo. Uno di questi docenti, però, si è preso la briga anche di informarci su quanto appreso dai sindacati e proprio per questo riportiamo quanto ci ha fatto sapere per fare in modo che la notizia arrivi a quante più persone interessate possibili.

Gent. Direttrice. Buongiorno.

Ho avuto modo di parlare con un rappresentante sindacale dell’Asset scuola stamane e mi ha detto che l’Ape social per il comparto scuola non può partire se non arrivano le indicazioni del Miur. Ma siccome il governo ora può fare solo provvedimenti di ordinaria amministrazione e non può più intervenire su decreti in via straordinaria (come quello dell’Ape che interessa specificamente il comparto scuola), è molto probabile che non ci sarà nessuna nuova disposizione prima del prossimo governo e a nulla servirebbe fare solleciti all’attuale governo. 
In pratica senza le indicazioni non si può uscire dalla scuola, e se non si esce, l’Inps non può erogare nulla agli aventi diritto.
Gli aventi diritto all’Ape social della scuola sono rimasti confinati nel limbo, in attesa del governo che verrà.
Amara constatazione, da quanto mi ha detto l’Asset. Se lei viene a sapere qualcos’altro me lo faccia sapere.  
La saluto cordialmente.
Ringraziamo il nostro lettore che ci ha dato il consenso a pubblicare quanto ci ha scritto.
Per dubbi e domande contattami: [email protected]
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti Ape sociale, News pensioni, Ape Social