Ape 2017, importi, requisiti e durata: tutto quello che c’è da sapere

Da quando sarà possibile accedere alla pensione anticipata tramite APE 2017 e a quali condizioni? Ecco tutto quello che c'è da sapere e che emerge dalle prime bozze del disegno alla Legge di Stabilità 2017

di , pubblicato il
Da quando sarà possibile accedere alla pensione anticipata tramite APE 2017 e a quali condizioni? Ecco tutto quello che c'è da sapere e che emerge dalle prime bozze del disegno alla Legge di Stabilità 2017

Dalle prime bozze della Legge di Bilancio cominciano ad arrivare informazioni aggiuntive sull’Ape. Chi avrà diritto all’uscita anticipata della pensione e a quali condizioni? In quali tempi e per quanto? Facciamo chiarezza.

Ape 2017: tempi, termini e durata

Partiamo da un’analisi sui tempi. Dal primo maggio 2017, in via sperimentale fino al 31 dicembre 2018, sarà possibile richiedere la pensione anticipata con assegno APE. La durata minima dell’Ape è di sei mesi e potrà raggiungere un massimo di 3 anni e 7 mesi.

Ape 2017: requisiti

Per quanto riguarda i requisiti previsti per l’APE 2017 l’età anagrafica minima è fissata a 63 anni. Sono ammessi al prestito pensionistico i lavoratori che maturano il diritto alla pensione di vecchiaia entro tre anni e 7 mesi con versamenti di 20 anni. A conti fatti l’Ape, pur essendo una scelta volontaria, può essere operata se la pensione futura lorda non deve essere inferiore a 700 euro al mese circa. Quello che invece non trova ancora conferma è il discorso penalizzazioni: quale taglio rischia chi accede alla pensione anticipata tramite APE?

Argomenti: , , ,