Anno Bianco Contributivo, cosa sappiamo di questa nuova proposta?

Esonero del pagamento dei contributi previdenziali per i lavoratori autonomi e i professionisti. In arrivo l’Anno Bianco Contributivo.

di , pubblicato il
Esonero del pagamento dei contributi previdenziali per i lavoratori autonomi e i professionisti. In arrivo l’Anno Bianco Contributivo.

Il Governo starebbe pensando ad un anno bianco contributivo (esonero totale dei contributi previdenziali) a favore dei lavoratori autonomi e i professionisti maggiormente colpiti dalla crisi. Ne ha parlato anche la Ministra del lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo, in un recente post sulla propria pagina facebook. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Anno Bianco Contributivo per autonomi e professionisti

A parlare della possibile introduzione del cosiddetto “anno bianco contributivo” a favore dei lavoratori autonomi e i professionisti è stata la Ministra Catalfo. La quale, in un recente post sulla sua pagina facebook, ha dichiarato quanto segue:

È necessario, ora più che mai, concentrare i nostri sforzi per continuare a sostenere i lavoratori, ampliando e rafforzando la rete di protezione sociale ed economica volta a tutelarli in questo momento delicato.

La Ministra ha spiegato che intende lavorare per fornire un aiuto concreto ai lavoratori autonomi e ai professionisti più colpiti dagli effetti della pandemia.

Grazie alle risorse stanziate con il nuovo scostamento di bilancio, continua la Catalfo, nel nuovo decreto Ristori sarà rifinanziato il fondo istituito in Manovra per queste categorie con 1,5 miliardi di euro, portandolo così a un totale di 2,5 miliardi. In questo modo, sarà garantito loro un “anno bianco contributivo”.

Ad ogni modo, per avere ulteriori dettagli in merito a questa nuova proposta, bisognerà ancora attendere la lettura del testo definitivo del decreto ristori 5, il quale, salvo sorprese, dovrebbe vedere la luce già a partire dalla prossima settimana.

Articoli correlati

 

Argomenti: ,