L’ANC bacchetta anche l’INAIL: la circolare di aggiornamento dei codici F24 è fuori tempo

Il Presidente dell’ANC ha chiesto all’INAIL di provvedere all’abbinamento automatico ai nuovi codici per i modelli già elaborati e trasmessi

di , pubblicato il
Il Presidente dell’ANC ha chiesto all’INAIL di provvedere all’abbinamento automatico ai nuovi codici per i modelli già elaborati e trasmessi

Ancora malcontento nell’ANC (Associazione Nazionale Commercialisti). Stavolta a suscitare la dura reazione è stato l’INAIL con la Circolare n. 35 emanata il 14 settembre e pubblicata il 15 settembre, sull’aggiornamento dei codici F24 relativi alla rateizzazione dei versamenti, dopo le misure Covid-19.

Il documento di prassi citato, secondo l’Associazione, è l’ennesima dimostrazione “dell’inadeguatezza della Pubblica Amministrazione, che con gran disinvoltura ignora sia il lavoro dei professionisti sia il rispetto nei confronti dei cittadini contribuenti”.

L’ANC chiede all’INAIL l’abbinamento automatico ai nuovi codici

La dura presa di posizione è riepilogata nel Comunicato Stampa ANC pubblicato nella giornata di ieri 16 settembre 2020 (ossia giorno di scadenza dei versamenti cui la Circolare INAIL fa riferimento).

Per un adempimento che era in scadenza il 16 settembre l’Istituto comunica l’aggiornamento dei codici praticamente solo il giorno prima, quando i modelli sono stati dai professionisti già predisposti e consegnati ai contribuenti assistiti per permettere loro il pagamento”. Questa la principale lamentala del Presidente ANC Marco Cuchel, stupendosi ancora una volta

“per i comportamenti irragionevoli perché non vogliamo rassegnarci ad una Amministrazione che, in spregio alle norme, agisce senza preoccuparsi minimamente di coloro, contribuenti e professionisti, che si trovano poi a dover scontare i suoi ritardi e le sue inefficienze.”

Con queste testuali parole, dunque, il Presidente fa sentire la sua voce esortando l’Amministrazione a riparare al danno causato.

In che modo?

Chiedendo che per i modelli che sono stati già elaborati e trasmessi per la scadenza del 16/9, l’INAIL provveda all’abbinamento in automatico dei versamenti con i nuovi codici introdotti.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,