Aliquote IRPEF 2021 con scaglioni rivoluzionati, finalmente meno tasse per tutti?

Aliquote IRPEF 2021 con scaglioni rivoluzionati, finalmente meno tasse per tutti? Cosa aspettarsi dal Governo Draghi, e perché la riforma della tassazione non è una bufala!

di , pubblicato il
Aliquote IRPEF 2021 con scaglioni rivoluzionati, finalmente meno tasse per tutti?

Per le aliquote IRPEF 2021 con scaglioni rivoluzionati, finalmente meno tasse per tutti? Perché l’attuale Governo italiano, guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi, ha degli impegni da rispettare e delle missioni da compiere. Una di queste, quella principale, è quella di traghettare l’Italia fuori dalla pandemia di coronavirus.

Poi c’è da mettere a punto la riforma delle pensioni per andare oltre la quote 100. Così come riportato in questo articolo. Ma il Governo italiano, in più, è chiamato pure a modernizzare il Fisco. Con una riforma strutturale che, tra l’altro, porti sia ad una maggiore semplificazione, sia ad un abbassamento della pressione fiscale a carico delle famiglie e delle imprese.

Aliquote IRPEF 2021 con scaglioni rivoluzionati, finalmente meno tasse per tutti?

Sulla riforma fiscale le ipotesi sul tavolo sono tante. Con quella più accreditata che, pur tuttavia, non prevede un abbassamento generalizzato dell’IRPEF. In particolare il Governo italiano, in base alle attese, dovrebbe intervenire sullo scaglione IRPEF di mezzo. Con il chiaro e conseguente intento di abbassare la pressione fiscale a carico del ceto medio.

Quel che è certo in ogni caso, al di là delle aliquote IRPEF 2021, è che l’Italia si è impegnata con l’Europa per quel che riguarda la riforma della tassazione. In quanto questa è contenuta nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Come può cambiare il Fisco con il Governo di Mario Draghi

Inoltre, se quello dell’abbassamento delle tasse, con le aliquote IRPEF 2021, per il Governo italiano è un impegno, la riforma fiscale nell’ottica della semplificazione è ormai non più rinviabile. In quanto è necessario fare in modo di pagare le tasse senza rimanere intrappolati nella giungla delle scadenze e degli adempimenti.

Non a caso, tra le ipotesi sul tavolo, c’è quella di uscire per il pagamento delle tasse dalla logica dei saldi e degli acconti sulle imposte. Per esempio, con meccanismi di versamento delle imposte mese per mese. E quindi a piccole dosi. Una formula di questo tipo, si vocifera, potrebbe essere avviata in via sperimentale per i lavoratori autonomi.

Argomenti: