Aliquote gestione separata INPS 2016: come cambiano?

Come cambiano nel 2016 le aliquote contributive per gli iscritti alla gestione separata Inps?

di , pubblicato il
Come cambiano nel 2016 le aliquote contributive per gli iscritti alla gestione separata Inps?

L’aumento graduale e progressivo di anno in anno dell’aliquota contributiva per gli iscritti alla gestione separata INPS e per il lavoratori autonomi è stato previsto dalla legge numero 247 del 2007.   Con la Legge di Stabilità 2016, invece, per i lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata INPS ha portato ad una conferma delle aliquote contributive dello scorso anno,ovvero al 27%.   Tale blocco, però portato per il solo anno 2016, è valido soltanto per i lavoratori autonomi.

  A confermarlo è l’INPS che con la circolare numero 13 del 29 gennaio 2016 ha comunicato che per i soggetti già pensionati o assicurati presso forme previdenziali obbligatorie, l’aliquota 2016 salirà al 24%,   Il contributi dello 0,72% destinato al finanziamento dell’onere per gli iscritti alla gestione separata per la tutela relativa a malattia, assegni familiari e maternità, è invece rimasto invariato.  

Minimale contributivo

Per gli accrediti contributivi del 2016 il minimale di reddito stabilito è di

  • 15.548 euto ed ammonta a 4.409,91 per artigiani e commercianti
  • In caso di contribuzione annua inferiore i messi di assicurazione accreditati saranno ridotti in base alla somma versata.
  • Per gli iscritti cui è applicata l’aliquota del 24% l’accredito per l’intero anno richiede un contributo di 3.731,52 euro.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,