Affitto camere a Milano: il canone concordato per studenti fuori sede

A Milano canone concordato anche agli affitti delle camere per studenti fuori sede: ecco tutte le agevolazioni della EasyMI card

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
A Milano canone concordato anche agli affitti delle camere per studenti fuori sede: ecco tutte le agevolazioni della EasyMI card

L’affitto delle camere è tra le voci che pesa di più per gli studenti fuori sede che scelgono di vivere e studiare a Milano. Contro il caro affitti il Comune ha deciso di estendere il canone concordato anche agli annunci delle camere in affitto, che rappresentano la soluzione più gettonata proprio dagli studenti fuori sede. Che cosa cambia in termini economici? A giugno scorso Palazzo Marino ha rinnovato l’accordo locale sul canone concordato estendendo questa possibilità anche agli affitti di stanza singole e non necessariamente di interi appartamenti. Per gli studenti questo vuol dire poter accedere all’affitto sulla base di contratti dai prezzi calmierati (circa il 30-50% in meno rispetto ai prezzi di mercato). La durata dei contratti brevi che possono essere stipulati a canone concordato va da un minimo di sei mesi ad un massimo di 36 mesi. A fare da intermediaria tra proprietari di casa e inquilini per l’affitto delle camere a Milano sarà aperto l’agenzia sociale per la Locazione, gestita dalla Fondazione Welfare ambrosiano.  

Affitto stanze a Milano a canone concordato: i vantaggi per i proprietari di casa

Per gli studenti fuori sede il vantaggio degli affitti a canone concordato è evidente: una stanza a Milano costerebbe notevolmente di meno. Ma perché i proprietari dovrebbero adeguarsi ai prezzi calmierati? Ci sono altri stimoli, oltre a quello morale di non infierire sul caro affitti? Per chi accetta di affittare a canone concordato sono previste agevolazioni fiscali tra cui “la riduzione dell’Imu al canone minimo e la cedolare secca al 10 per cento”, come ha spiegato l’assessore alla Casa e al Demanio Daniela Benelli.

Affitto stanze a Milano a canone concordato: pronti oltre 300 alloggi

A Milano gli studenti fuori sede sono circa 200 mila. Cristina Tajani, assessore alle Politiche per il Lavoro, ha spiegato che per la città questa è una risorsa e quindi bisogna valorizzarla e non schiacciarla. Al momento sono disponibili più di trecento stanze libere a Milano con prezzi che oscillano dai 250 euro al mese per una camera condivisa in periferia a più di 1.000 euro per un monolocale in centro.

Easy Mi card: tutte le agevolazioni per gli studenti fuori sede a Milano

L’istituzione dell’agenzia sociale per la Locazione per i contratti a canone concordato a Milano si inserisce in un quadro più ampio di interventi che punta a rendere la vita degli studenti fuori sede più facile e meno dispendiosa. La ‘Easy MI’ card, nata dalla collaborazione tra Palazzo Marino e Affinion International, offre diverse agevolazioni tra cui sconti in librerie, mostre, bar etc.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Contratti di locazione