Adozione: quali sono i requisiti richiesti alla coppia?

Quali sono i requisiti richiesti ad una coppia per poter adottare un minore? Vediamo insieme su cosa indagherà il tribunale.

di , pubblicato il
Quali sono i requisiti richiesti ad una coppia per poter adottare un minore? Vediamo insieme su cosa indagherà il tribunale.

Abbiamo parlato qualche giorno fa di quali sono i requisiti necessari ad un bambino per essere adottabile, oggi, invece, ci vorremmo soffermare su quelli che sono i requisiti richiesti alle coppie che vogliono adottare un bambino.

Come abbiamo visto, un minore per essere dichiarato adottabile deve versare in stato di abbandono accertato dal tribunale dei minori. Le procedure che potano all’adozione sono molto complesse e coloro che intendono adottare un minore devono rispondere ad una serie di requisiti.

Uno dei requisiti richiesti per poter adottare un bambino è la stabilità della coppia: gli adottanti, infatti, devono essere sposati da almeno 3 anni ma è possibile anche che l’autoirzzazione venga concessa a chi ha convissuto in maniera stabile per almeno 3 anni prima del matrimonio. La stabilità della coppia è molto importante nell’adozione e tra i requisiti richiesti, infatti, è previsto anche che gli adottanti non siano incorsi in una separazione personale neppure di fatto.

I due coniugi devono essere in grado di garantire al bambino non solo le cure amorevole e la capacità di provvedere ai bisogni , ma devono essere anche affettivamente idonei e capaci di educare, istruire e mantenere il bambino che intendono adottare. Proprio su questi punti vengono fatti dei controlli molto attenti e le coppie che vogliono effettuare un’adozione sono sottoposte a molti controlli.

L’età della coppia, inoltre, deve essere superiore di almeno 18 anni e inferiore di 45 a quella del minore adottato anche se a volte si tende a fare in modo che almeno uno dei due coniugi risponda ai requisiti anagrafici e si tolleri che l’altro abbia un’età che superi di non più di 10 anni i limiti sopra descritti.

I requisiti sopra descritti vengono verificati dal tribunale che, anche servendosi dei servizi sociali, provvederà ad indagare sulle capacità dei futuri genitori di educare il minore, sulla loro situazione economica e personale e sulle motivazione che li spingono a voler adottare un bambino. Solo a seguito di queste indagini, che durano in media 120 giorni, il tribunale dichiara gli adottanti idonei o meni all’adozione di un minore.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,