Acquisto auto elettrica o ibrida con 104, agevolazione a metà: requisiti veicolo

Agevolazioni auto acquisto con 104, quali sconti previsti.

di , pubblicato il
Agevolazioni auto acquisto con 104, quali sconti previsti.

L’acquisto di un’auto ibrida o elettrica usufruendo delle agevolazioni della legge 104 è possibile solamente in modo parziale. A chiarirlo è stata l’Agenzia delle Entrate, rispondendo al quesito di un contribuente sull’argomento.

Dal sito dell’Agenzia è possibile porre domande per avere un parere ufficiale.

Questo canale ha permesso di approfondire la tematica.

Agevolazioni auto acquisto con 104: quali sconti sono previsti

Ricordiamo che, in generale, i disabili titolari di legge 104, hanno diritto all’IVA agevolata al 4%. Inoltre, possono portare in detrazione Irpef la spesa per l’acquisto di alcuni specifici veicoli. Ne hanno diritto per legge:

  • disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
  • disabili con ridotte o impedite capacità motorie, a condizione che i veicoli siano adattati a tali esigenze;
  • disabili con handicap psichico o mentale che risultino titolari di indennità di accompagnamento;
  • non vedenti e non udenti (ma solamente per i veicoli di cui di cui all’articolo 54 comma 1 lettere a), c), f) e m) del Dlgs 285/92).

Le agevolazioni fiscali, inclusa anche l’esenzione bollo auto per legge 104, si estendono anche al familiare del disabile fiscalmente a carico titolare di reddito non superiore a 2.840,51 euro (dal 2019 4.000 euro se di età non superiore a 24 anni).

Alcuni utenti si sono chiesti se queste agevolazioni fossero estendibili anche a vetture elettriche o ibride.

Legge 104, agevolazioni fiscali a metà per auto ibride o elettriche

La risposta ufficiale riconosce un’agevolazione parziale. Per veicoli elettrici o ibridi acquistati tramite 104, è prevista la detrazione Irpef del 19%, calcolata su un massimo di 18.075,99 euro. Non si applica invece a queste fattispecie anche lo sconto IVA al 4%.

Tale agevolazione può essere richiesta esclusivamente quando la cilindrata del motore termico non superi i 2.000 centimetri cubici, se alimentato a benzina, o 2.800 centimetri cubici per macchine diesel.

Non mancano le polemiche per questi paletti, che di fatto scoraggiano i disabili all’acquisto di auto green, contrariamente a quella che dovrebbe essere una volontà di spingere questo mercato. La spiegazione è di natura pratica: occorrerebbe un aggiornamento legislativo per includere le auto elettriche e ibride nei veicoli agevolabili, rivedendo i requisiti per gli incentivi 104.

Si può però considerare che, ad oggi, esistono gli ecobonus che sono cumulabili con le agevolazioni 104.

Dal 1° marzo di quest’anno e fino al 2021, per l’acquisto di auto elettriche o ibride si può ottenere uno sconto calcolato in base alle emissioni di CO2 da 1.500 euro e fino ad un massimo di 6.000 euro.

Stesso discorso anche per l’elettrico, anche in assenza attuale dello sconto IVA al 4%.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.